Eleonora Giorgi rivela il suo dramma personale: "Ero come morta, non provavo emozioni"

Celebrità

February 22, 2019 10:14 By Fabiosa

Negli anni ‘70 Eleonora Giorgi era una delle sex symbol che hanno fatto impazzire gli italiani. A soli 19 anni incarnava il ruolo della Lolita del cinema del belpaese, un successo esplosivo, troppo improvviso, che l’ha gettata nel lato più oscuro della sua anima.

LEGGETE ANCHE: Eleonora Giorgi beccata senza trucco: acqua e sapone è irriconoscibile!

Così l’attrice, confidandosi aI Lunatici su Radio Rai 2, racconta che dopo aver iniziato provando la droga per curiosità, i terribili problemi familiari che le capitarono in quel periodo, uniti a una vita dissennata, la portarono a diventare una tossicodipendente.

Per fortuna Eleonora ha sempre avuto attorno persone che l’hanno amata profondamente e che sono state capaci di riaccendere la scintilla della vita in lei. Grazie a questo, una volta capita la propria condizione disperata, appoggiandosi a queste persone la Giorgi è riuscita a riprendere una vita normale.

C'è stato un istante in cui mi sono resa conto davvero di come mi stessi buttando via. È stato quando mi trovai in una casa molto carina sul Tevere. Da lì potevo vedere un tramonto bellissimo ma io mi sentivo morta e non provavo nessuna emozione.

LEGGETE ANCHE: La 65enne Giorgi vuole gli uomini più giovani di almeno 15 anni: "è una cosa straordinaria"

Una dichiarazione terribile. Nessuna emozione è decisamente peggio anche del soffrire per una situazione familiare difficile. E così Eleonora racconta di essere corsa da suo padre a chiedergli aiuto. E grazie al suo amore e a quello del suo primo marito, Angelo Rizzoli, è riuscita a trovare la strada del ritorno a una vita normale.

Angelo mi conobbe mentre ero in una condizione irreale. Lui intuì invece quella che era la mia personalità. Mi donò una fiducia enorme, poco dopo iniziai a curarmi in maniera opportuna. Alla fine uscii da quel momento buio e non ho toccato più nulla

LEGGETE ANCHE: La Giorgi sceglie il bisturi: Confessa che vuole "rifarsi" e spiega anche il perché

La tossicodipendenza è una malattia terribile, ma è anche vero che la dipendenza dalle droghe è spesso legata all’ambiente in cui si vive. L’amore può fare veramente la differenza. Forse avevano ragione i Beatles quando cantavano “All you need is love”? Scrivete le vostre opinioni in merito nella sezione commenti!