DIVERTIMENTO

Franco Gatti in lacrime per il figlio scomparso: "Lo sento vicino, mi manda segnali dal cielo", il cantante ricorda suo figlio Alessio

October 9, 2019 18:05

Franco Gatti, lo storico chitarrista dei "Ricchi e Poveri", si è raccontato a cuore aperto nel salotto di Caterina Balivo a Vieni da Me commovendo i telespettatori.

Franco ha partecipato al gioco de “La cassettiera” parlando della sua carriera e anche della morte del figlio, avvenuta nel febbraio 2013, a soli 23 anni.

La tragica scomparsa di Alessio ha cambiato per sempre anche il destino di Franco, che ha deciso di abbandonare definitivamente il mondo della musica.

Era incredibile, dotato di una grande genialità. Io ho sempre giocato nei titoli borsistici, gli feci vedere come facevo, dopo sei mesi era migliore di me. Di studiare non se ne parla, però era un tipo così.

Durante l'intervista Gatti ha raccontato di come continua a sentirsi ancora molto vicino al figlio scomparso e di come riesce a comunicare con lui. Alessio, infatti, gli manderebbe i segnali sotto forma di gabbiano.

Io lo sento vicino, mi manda segnali dal cielo.

Ad un certo punto il cantante, per la prima volta, ha parlato delle circostanze che hanno portato alla morte di Alessio.

Lui beveva tanto. Ed è stata anche un po' la sua disgrazia. Ha fatto una ca**ata, la prima della sua vita, con gli s****facenti e in un momento in cui non stava bene. E l'ha pagata così.

L'intervista ha commosso il pubblico ma anche i telespettatori che hanno scritto sui social tanti messaggi di conforto.

La morte di un figlio è un dolore straziante. Un abbraccio Franco.

Bellissima persona e un'intervista strappalacrime. Franco un uomo speciale che ha sofferto tantissimo.

E tu che ne pensi di quest'intervista? Lasciaci il tuo commento e condividi il post anche con gli amici!