NOTIZIE

Angela Ponce è la prima donna transessuale a partecipare a Miss Universo 2018: "Porto un messaggio di inclusione, rispetto e tolleranza"

July 6, 2018 17:26

Il concorso Miss Universo di quest'anno sarà molto speciale dato che accoglierà per la prima volta tra le concorrenti una transgender per il titolo di donna più bella del mondo. 

Angela Ponce, 26enne e originaria di Siviglia, è entrata nella storia quando è stata incoronata Miss Universo Spagna venerdì 29 giugno, battendo 22 avversarie e conquistando automaticamente il diritto di rappresentare il suo Paese al celebre concorso che si terrà nelle Filippine il prossimo dicembre 2018.

Portare il nome e i colori della Spagna davanti all'intero mondo è il mio grande sogno. Il mio obiettivo è essere portavoce di un messaggio di inclusione, rispetto e diversità non solo per la comunità LGBTQ, ma anche per il mondo intero.

Questo non è il primo concorso di bellezza per Angela Ponce. Nel 2015 ha preso parte a Miss Mondo Spagna come Miss Barcelona, ma non è riuscita a vincere la corona. Tuttavia, tre anni dopo, Ponce rappresenterà la Spagna al Miss Universo.

Ponce aveva 11 anni quando iniziò ad esplorare la sua identità di genere ma non è stata vittima di bullismo a scuola. Nel 2014, ha subito un intervento chirurgico dopo anni di terapia ormonale. Ora, Ponce diventerà la prima donna transgender a rappresentare il suo paese a Miss Universo e il merito va a Jenna Talackova, espulsa da Miss Universo Canada 2012 perché nata uomo. 

La Talackova intentò diverse cause legali contro l’organizzazione di Miss Universo finchàe la GLAAD, l’associazione non governativa statunitense LGBTQ, riuscì a convincere il proprietario del concorso di bellezza, Donald Trump, ad aprire la competizione ai transessuali.

La società non è educata alla diversità. Io non sono una persona strana o bizzarra, ma ho solo una storia diversa: una che è cresciuta in modo differente rispetto ad altre donne, ma che è realmente una donna

La Ponce ha pubblicato un lungo post su Facebook ringraziando anche tutti coloro che hanno creduto in lei e che l'hanno sostenuta in questo viaggio.

Vi ringrazio per esservi uniti a me in questo meraviglioso viaggio, per aver creduto in me, per avermi dato l'opportunità di lasciare un'impronta in ogni essere umano che la vita mette sulla mia strada.

Oggi inizia un nuovo ciclo per me, impegnata con me stessa, con la mia missione di vita, con la Spagna. Vado a concorrere per Miss Universo con la consapevolezza e l’impegno di portare avanti un messaggio di inclusione, rispetto, tolleranza, amore per se stessi, amore per gli altri.

In un'intervista con il giornale spagnolo Look, Ponce ha spiegato che i suoi genitori l'hanno trattata sempre con rispetto e l'hanno accompagnata in questo viaggio.

La mia famiglia è la cosa più importante per me. Sia mia madre che mio padre hanno sempre trattato questo argomento con tutta la naturalezza del mondo e mi hanno accompagnato in tutto. Mia madre è più timida, ma mio padre è molto orgoglioso di me e si vanta della sua ragazza ogni volta che ne ha la possibilità.

La donna ha spiegato anche di aver ricevuto numerose critiche e insulti ma questa è la sua storia, è qualcosa di reale che ha vissuto ed è molto orgogliosa di poter rappresentare il suo Paese in questo concorso.

Non dimenticarti di condividere il post con gli amici e di esprimere la tua opinione nei commenti!

LEGGETE ANCHE: Studentessa indiana 20enne vince il Miss Mondo 2017. Vuole diventare cardio-chirurgo e aprire ospedali

Fonte: International Business Times, Il Fatto Quotidiano