NOTIZIE

Tessuti sintetici o cotone? Perché i tessuti sintetici fanno male alla pelle e consigli per scegliere il tessuto più adatto!

June 12, 2018 11:33

Avete mai avuto dermatite allergica a causa di uno dei vostri capi?

La dermatite allergica è uno dei disturbi infiammatori della pelle più fastidiosi e, anche se non è contagiosa, provoca sintomi e lesioni su alcune zone del corpo, a volte difficili di “far sparire”.

GOLFX / Shutterstock.com

I motivi che possono provocare un disturbo del genere sono diversi, ma avete mai pensato che uno dei principali potrebbero essere i capi che indossate? Certo, sono molti i fattori in gioco, tra cui tessuti, coloranti e capi troppo aderenti. Persino gli accessori molto pesanti potrebbero danneggiare il vostro corpo senza che nemmeno ve ne rendiate conto!

Di seguito, vi indichiamo un elenco di capi che dovreste evitare e le specifiche a cui dovreste stare attente!

Tessuti sintetici

Cominciamo a parlare di questo tipo di tessuti ,visto che sono quelli che provocano di più la dermatite allergica. Secondo gli esperti, il contatto di questo tessuto con la pelle favorisce lo sviluppo di alcuni batteri nocivi che possono provocare arrossamenti e, come detto in precedenza, dermatiti.

I medici prestano molta più attenzione ai tessuti provenienti dalla Cina, visto che per essere fabbricati vengono spesso utilizzate alcune sostanze ritenute nocive per il corpo come coloranti cancerogeni, cromo esavalente, formaldeide o formalina.

Anetlanda / Shutterstock.com

La maggior parte dei materiali sintetici trattengono l’umidità, come nel caso del poliestere, e possono provocare senza dubbio infezioni. Inoltre, alcuni dei coloranti che vengono utilizzati per tingere questi tessuti contengono sostanze chimiche che scoloriscono a contatto con la traspirazione, lasciando sul nostro corpo residui chimici che sono causa di allergie. Prestate particolare attenzione ai capi indossati da bambini e adolescenti, visto che la loro pelle è ancora più sensibile.

Oleksandr Berezko / Shutterstock.com

I tessuti sintetici, inoltre, hanno le seguenti caratteristiche:

  1. Impediscono la sudorazione della pelle e non le permettono di respirare, provocando in questo modo infezioni e cattivi odori.
  2. Producono cariche di elettricità statica, che colpiscono soprattutto i bambini a causa della perdita di energia.
  3. Non sono resistenti al fuoco.
  4. Provocano allergie.

andriano.cz / Shutterstock.com

Nonostante gli aspetti negativi di questi tessuti, non significa che non potete utilizzarli mai più. Semplicemente, dovete prendere in considerazione alcuni consigli importanti tra cui: indossare i capi sintetici per periodi limitati di tempo, ad esempio solo in palestra o per altre attività specifiche e, soprattutto, leggere molto bene le etichette, cercando di capire quali sostanze siano state utilizzate sull’abito. Inoltre, cercate di favorire altri tipi di tessuto.

Tra le fibre sintetiche più comuni troviamo: acrilico, aramidiche, nylon, poliestere, elastam e teflon.

Sostanze vietate

Alcune sostanze sono vietate in Europa a causa della loro tossicità, come la formaldeide; i carrier alogenati, in grado di provocare il cancro così come i coloranti azoici; il nichel, sostanza allergizzante, così come i clorofenoli Pcp; e gli ftalati che possono provocare problemi ormonali.

WAYHOME studio / Shutterstock.com

Quali sono i tessuti che dovremmo favorire?

Ci sono invece altri tessuti noti per essere una sorta di seconda pelle, tra cui la lana, il cotone e la seta. I tessuti naturali sono sempre i migliori!

La lana serve a chi non ama il freddo. Agisce come isolante termico e regola l’umidità. La fibra è resistente ed elastica e, a differenza dei sintetici, favorisce la traspirazione della pelle senza produrre scariche elettriche.

DWaschnig / Shutterstock.com

Il cotone è uno dei tessuti preferiti dalle persone. È un tessuto fresco e leggero. Permette gli scambi organici e, nella maggior parte dei casi, non produce allergie. Quindi, è il tessuto giusto per la pelle sensibile!

Infine la seta, amatissima per la sua raffinatezza. A differenza dei sintetici, resiste al fuoco ed è un buon isolante. Favorisce anche la traspirazione, visto che l’aria tende a circolare in modo corretto e va benissimo, soprattutto, per gli indumenti intimi. Inoltre, sarete sempre molto eleganti!

Maridav / Shutterstock.com

Ricordate bene, scegliete di preferenza tessuti naturali, controllate le etichette e la qualità certificata dei tessuti e fate attenzione alla vostra salute!

LEGGETE ANCHE: Soluzioni naturali per eliminare la muffa dai capi ed evitare l'umidità all'interno dell'armadio