PSICOLOGIA

Guida al linguaggio del corpo: imparate a capire il significato dei gesti del partner durante la conversazione

November 16, 2018 14:37

Alcune persone credono di essere brillanti attori, in grado di ingannare gli altri e nascondere le loro vere reazioni a certe notizie. Avete mai osservato con attenzione le reazioni dei vostri amici quando avete detto loro che siete dimagriti? O che vi sposerete presto? E come reagisce vostra suocera quando suo figlio ammette che la vostra zuppa era più buona? Anche senza dire una parola, ci sono gesti ed espressioni del volto che tradiscono il vero pensiero di un interlocutore.

L'esperto di linguaggio del corpo, l'australiano Allan Pease, ha scritto un libro intitolato Body Language: How To Read Others’ Thoughts By Their Gestures (Linguaggio del corpo: Come leggere i pensieri altrui attraverso i loro gesti) per insegnare alle persone il vero significato dei gesti degli altri. Scopriamo quali sono i 6 più comuni e perché sono importanti.

 

1. Dita in bocca o vicino ad essa

L'interlocutore ha bisogno di aiuto perché è depresso. Inconsciamente vuole tornare ad un passato privo di preoccupazioni, o meglio - all'infanzia, alla protezione e cura della madre, quando non esistevano i problemi dell'età adulta.

LEGGETE ANCHE: Scivolone! Un'esperta del linguaggio del corpo sostiene che Harry abbia indicato il sesso del bambino con il suo atteggiamento

pathdoc / Shutterstock.com

2. Sorreggere la testa con la mano

Questo gesto indica noia. Se l'interlocutore è posizionato in questo modo, fareste meglio a terminare il vostro racconto; forse non è così interessante come credete. Inoltre, indica che la persona con cui state parlando preferirebbe fare un pisolino, piuttosto che restare ad ascoltarvi.

 

3. Dita appoggiate alle tempie o agli occhi

Attenzione, siete sotto esame! E il risultato è positivo nel caso in cui la mano dell'interlocutore non termina nel gesto numero 2. Quindi, quando l'altra persona appoggia le dita alle tempie o vicino agli occhi, vi sta valutando, ascoltando e studiando con attenzione. Se la mano scende a sfiorare la guancia, beh...avete perso il suo interesse!

NotionPic / Shutterstock.com

4. Accarezzarsi il mento

È un gesto che indica la presa di una decisione. Durante le interviste, potete notare che il gesto numero 3 si trasforma nel numero 4 alla fine del discorso. Ciò significa che la persona è pronta a comunicare la sua scelta, ma sta prendendo ancora qualche minuto per riflettere. Potete persino prevederla. Se l'intervistatore incrocia le braccia o le gambe, è probabile che la risposta non gli piacerà.

LEGGETE ANCHE: Gli esperti di linguaggio del corpo: il modo in cui la regina e il principe Filippo si tengono per mano e si scambiano occhiate dice molto!

5. Toccarsi il naso

Potrebbe essere un segno impercettibile. Esistono due interpretazioni. La prima: quando una persona ha pensieri negativi, nell'inconscio si costringe a non esprimerli ad alta voce coprendosi la boca, ma all'ultimo secondo finisce per sfiorarsi rapidamente il naso. La seconda: quando una persona mente, avverte un leggero pizzicorio al naso, dovunto a dei processi chimici del corpo ed al cambiamento della pressione sanguigna; in questo caso, sentirà la necessità di toccarsi il naso.

DrAndY / Shutterstock.com

6. Grattarsi o sfregarsi l'orecchio

L'interlocutore sta tentando di disassociarsi dalle vostre parole. Si tratta della versione adulta di un gesto infantile, cioè di quello che porta i bambini a tapparsi le orecchie per non ascoltare nessuno. L'altra persona cerca di isolarsi dal discorso, oppure ne ha abbastanza ed ora vuole poter dire la sua.

pathdoc / Shutterstock.com

Ora siete pronti a scoprire i veri pensieri delle persone che vi circondano. Osservandoli, traete delle conclusioni e modificate il vostro comportamento in modo da rendere costruttivo il dialogo. Fidatevi, il risultato è garantito!

LEGGETE ANCHE: Esperti del linguaggio del corpo analizzano il comportamento del principe William e di Kate Middleton nei confronti del terzo figlio e dei due bambini più grandi


Il materiale presentato in questo articolo ha scopi puramente informativi e non sostituisce il parere di uno specialista certificato.