Maestra d'asilo nido butta via lo spuntino di un bimbo lasciandolo in lacrime

Ispirazione

April 19, 2018 05:54 By Fabiosa

Quando bisogna preparare lo spuntino scolastico per il proprio bambino, ci sono vari aspetti da considerare, tra cui le varie ed eventuali intolleranze alimentari e, ovviamente, le probabilità che il bimbo possa pasticciare col cibo a scuola.

via GIPHY

Un altro aspetto da tenere in considerazione è se il cibo sia salutare o meno, e questa è stata la causa scatenante di accese discussioni in un nido d'infanzia dell'Ontario.

baibaz / Shutterstock.com

A Durham, alcuni genitori si sono infuriati quando il personale scolastico ha deciso di sorvegliare gli spuntini dei loro figli e buttare via quelli ritenuti "malsani".

The Toronto Star / Facebook

Da quando in qua gli asili si prendono la briga di sottrarre il cibo dalla merenda dei bimbi! Mi chiedo cosa mangino gli insegnanti; forse i genitori dovrebbero fare lo stesso con loro e sottrarre dal loro pranzo il cibo spazzatura!

Uno di questi genitori è Elaina Daoust, mamma di due bimbi, che si è infuriata quando a suo figlio, che frequenta l'asilo nido presso il Romeo Dallaire P.S., Ajax, è stato proibito di mangiare un piccolo pezzo di plumcake alla banana come merenda.

Foodio / Shutterstock.com

La maestra ha dichiarato di averlo fatto perché il dolce conteneva gocce di cioccolato. Il cibo è stato buttato via, lasciando il bimbo nella disperazione. Del suo spuntino gli è stato permesso di mangiare solo dell'uva.

The Toronto Star / Facebook

Vorrei che le nostre scuole fossero come quelle francesi. Che ci fosse un cuoco che prepari pasti con ingredienti a km zero a sostegno dell'agricoltura locale. Che ci fosse l'insegnamento del gusto, delle buone maniere. Qui le mense scolastiche servono cibi precotti.

In un'intervista su "The Star", la Daoust ha detto che suo figlio è tornato a casa con una tabella per una corretta alimentazione e una nota indirizzata alla mamma.

Monkey Business Images / Shutterstock.com

"Mi sono infuriata moltissimo per una serie di ragioni", ha dichiarato la Daoust 

Ha spiegato che suo figlio è un tipo un po' schizzinoso, e lei ha optato per il piccolo plumcake alla banana perché alcune scuole disapprovano il consumo di dolci fatti in casa. La merendina scelta per suo figlio era etichettata come "senza noci" e non pensava che avrebbe potuto creare problemi.

esthermm / Shutterstock.com

Il personale scolastico ha sostenuto che, nonostante venisse incoraggiato il consumo di cibi sani, a nessuno è stato dato il permesso di buttare via il cibo degli studenti.

The Toronto Star / Facebook

Il consiglio scolastico ha anche cercato di capire se questi bambini si trovassero in un contesto familiare disagiato e se il cibo dei loro pranzi fosse ciò che purtroppo i loro genitori potessero permettersi. Sono davvero felice che ci sia un programma di colazione, lo abbiamo anche qui in Canada. Prima di umiliare i genitori credo sia meglio pensare a soluzioni fuori dagli schemi...

Un'altra mamma, Tami DeVries, ha insistito anche sul fatto che non fossero affari della scuola ciò che i genitori scegliessero di far mangiare ai propri figli.

The Toronto Star / Facebook

Mio figlio è incredibilmente dinamico, va e viene da scuola in bici, segue un'alimentazione molto equilibrata ed è tornato con i suoi muffin alla banana fatti in casa perché contenevano gocce di cioccolato. Era la principale fonte di carboidrati della sua merenda e sono furibonda perché è tornato super affamato. Preparo questi dolcetti sani in casa, spesso senza zucchero, e con altri ingredienti che passerebbero qualsiasi controllo. Il resto dello spuntino era composto da yogurt, verdure, formaggio e hummus. Sequestrare il cibo è crudele ed è umiliante per i bambini e i loro genitori. Non pensano che magari quei pasti erano in offerta e che un genitore abbia avuto difficoltà a sceglierli?

Ha raccontato che lo spuntino del figlio, a base di kielbasa, formaggio e barretta ai cereali era stato sequestrato. Anche Alicia Nesbitt si è infuriata quando alla figliastra non è stato permesso di mangiare le patatine che le aveva messo in borsa. Ha detto:

È tornata a casa dicendomi che non era stata una "scelta salutare". Può anche essere vero, ma tocca ai genitori decidere se aggiungere alla merenda del figlio una "sorpresa". 

Photographee.eu / Shutterstock.com

I genitori sono stati concordi nell'affermare che far digiunare i figli è meno salutare del far mangiare loro "alimenti malsani".

Fonte: The Star