PSICOLOGIA

Matrimonio con errore: c'è qualcosa di sbagliato nell'immagine. Sapreste dire cosa?

April 23, 2019 12:32

Come vi piace trascorrere il tempo libero? Alcuni preferiscono schiacciare un pisolino, altri si divertono a giocare. Ma c'è anche chi ama mettere alla prova il cervello: se siete tra questi, abbiamo qualcosa per voi.

pathdoc / Shutterstock.com

LEGGETE ANCHE: Rompicapi divertenti: quanti animali nascosti riuscite ad individuare in queste immagini?

Enigmi e rompicapi sono un ottimo modo per allenare le proprie capacità. Aggiungono un pizzico di mistero alle nostre giornate e ci fanno sentire bene quando troviamo la risposta corretta.

Trovare le differenze in qualche immagine è uno dei passatempi più divertenti e ci permettono di concentrarci sui più piccoli dettagli. Perché? A prima vista, tutto potrebbe sembrare normale, ma non è proprio così.

stockfour / Shutterstock.com

Oggi vogliamo mettere alla prova la vostra capacità di cogliere le sottili differenze con questo divertente enigma.

Osservate bene l'immagine sottostante: raffigura la scena della celebrazione di un matrimonio. Ci sono lo sposo, la sposa, una damigella, un uomo che regge le fedi e il parroco. Tutto nella norma, vero? No, non tutto: c'è qualcosa di sbagliato nel disegno.

LEGGETE ANCHE: Quesito di logica: quale immagine mostra una famiglia più unita?

Per scoprirlo, dovete aguzzare la vista. Immaginate un matrimonio e pensate a tutto quello che lo caratterizza. Poi controllate se nell'immagine tutto corrisponde.

WAYHOME studio / Shutterstock.com

L'obiettivo è di trovare l'errore il prima possibile, magari entro qualche secondo.

Pensate di farcela?

Se ci siete riusciti, ben fatto!

Ma se non avete trovato nulla di anomalo, non preoccupatevi. Ecco la soluzione:

La damigella non ha in mano un normale mazzo di fiori, bensì una manciata di carote appena colte dall'orto.

Ve n'eravate accorti? Vi suggeriamo di sfidare i vostri amici per vedere se sono stati più rapidi di voi a trovare la risposta!

LEGGETE ANCHE: 5 quesiti semplici per i bambini ma al limite dell'impossibile per gli adulti