PSICOLOGIA

Un anziano ordinava la pizza tutte le settimane. Quando scomparve, la fattorina si preoccupò e andò a cercarlo

June 18, 2018 16:47

A volte, la gente entra nelle nostre vite e non ne comprendiamo il significato se non molto tempo dopo. Per un uomo di nome Lee Haase, Angela Nguyen è una di queste persone. Angela lavora per Domino’s Pizza, ha consegnato migliaia di pizze nel corso degli anni, e ha molti clienti regolari, tra cui Lee.

USA TODAY / YouTube

Lee ordinava una pizza tutti i sabati, senza mai saltare, e Angela gliela portava sempre. Ma, all'improvviso, gli ordini non sono più arrivati. Angela si preoccupò molto, perché le sembrò strano che l'uomo mancasse al suo "appuntamento" regolare, e decise di andare a casa sua per capirne il motivo.

Giunta sul posto, Angela si rese subito conto di quale fosse tale motivo. Una violenta tempesta aveva distrutto la maggior parte del tetto della casa di Lee. Dopo la tempesta, Lee non aveva potuto sostenere le spese per la riparazione della casa e, a peggiorare ulteriormente le cose, suo figlio era morto in un incidente in motoslitta proprio in quei giorni. Depresso e al verde, Lee si era trasferito in una roulotte molto più piccola.

USA TODAY / YouTube

La figlia di Angela, Sarah, anche lei addetta alla consegna delle pizze, scoprì dove viveva ora Lee. Spiegò a sua madre la situazione terribile in cui l'uomo si trovava. La roulotte di Lee non aveva riscaldamento, acqua o scarichi.

USA TODAY / YouTube

Il cuore di Angela provò pietà per Lee, ma la donna non si limitò a sentire compassione; decise di fare qualcosa di significativo. Quando le chiesero il motivo, Angela spiegò quello che le passò per la mente in quel momento:

Pensai che dovevamo fare qualcosa. Non potevamo permettere che un essere umano vivesse così.

Tutto iniziò con una semplice azione: Angela comprò una stufa per la roulotte di Lee. Era il primo passo per far sì che la sua vita fosse un po' più facile. Poi, Angela avviò una campagna per raccogliere fondi e le donazioni cominciarono ad aumentare man mano che la gente veniva a conoscenza della triste storia di Lee.

USA TODAY / YouTube

In soli due mesi, la campagna riuscì a raccogliere 27.546 euro, il che fu sufficiente per comprare a Lee una nuova casa mobile. Angela afferma che non avrebbe potuto fare nulla senza l'aiuto e il sostegno della comunità locale e di un sacco di estranei generosi.

Facendo questo, tutti ne beneficiamo. Non soltanto Lee, ma tutti noi.

USA TODAY / YouTube

Angela è arrivata nella vita di Lee nel momento più indicato e il suo cuore buono è stato esattamente ciò di cui lui aveva bisogno. È stata lei a dare il via al processo attraverso cui Lee ha recuperato la sua vita, un gesto per cui lui le sarà sempre grato.

USA TODAY / YouTube

In un mondo in cui le guerre, i disastri naturali e altri orrori sono tanto diffusi, è un sollievo conoscere storie come questa, perché sono una dimostrazione di quanta bontà ci può essere negli esseri umani. È solo questione di rendersene conto e usare le proprie risorse per aiutare i più bisognosi.  

Fonte: Newsner, USA Today / YouTube