FAMIGLIA

La scienza conferma: il legame tra madre e figlia va oltre ciò che si conosceva

August 20, 2018 12:52

Secondo alcuni recenti studi scientifici, lo stretto legame esistente tra madri e figlie supera qualsiasi paragone. È molto comune che le figlie abbiano le madri tra le chiamate rapide o che, anche in età adulta, continuino a mantenere una comunicazione costante con le madri, basata su fiducia e ammirazione. Di fatto, questa affinità ha una spiegazione scientifica e neurologica.

Fumiko Hoeft, assistente di psichiatria dell'Università della California, è stata la prima ricercatrice a condurre uno studio in cui è stata usata la risonanza magnetica per confrontare le strutture cerebrali. La Hoeft è giunta alla conclusione che la struttura cerebrale e i disturbi dell'umore vengono geneticamente trasmessi di madre in figlia. 

Il sistema limbico del cervello, responsabile della regolazione delle emozioni e, a sua volta, associato alla manifestazione dei sintomi depressivi, viene più facilmente trasmesso da madre a figlia che non da madre a figlio o da padre a figli.  

Questa scoperta implica il fatto che, da una parte, una madre è probabilmente molto più in grado di comprendere quello che sta vivendo la figlia di qualsiasi altro membro della famiglia, perché riesce ad immaginare se stessa nelle stesse circostanze e le capisce molto meglio. In tal modo, l'autostima della figlia è collegata al tipo di relazione che ha con la madre. 

LEGGETE ANCHE: Otto ragioni valide per non condividere la propria relazione di coppia sui social ed essere felici

Joana Lopes / Shutterstock.com

D'altra parte, questo stretto legame può anche implicare che madre e figlia possano avere personalità simili. Quindi, dato che le emozioni e il controllo delle emozioni sono molto simili, ci si aspetta che i disaccordi tra madri e figlie possano essere più forti, soprattutto se entrambe hanno un temperamento acceso o brusco. 

La singolarità del nostro studio sta nel fatto che siamo i primi ad aver considerato l'intera famiglia e ad aver analizzato sia i genitori che i figli per capire quanto simili siano i loro sistemi neurali.

 - Fumiko Hoeft.

In modo analogo, lo studio rivela anche che le madri tendono a preferire le figlie, mentre i padri legano maggiormente con i figli. 

Ora possiamo capire che il comune detto "tale padre, tale figlio" non è basato soltanto su una relazione e ammirazione legate a sentimenti ed emozioni, ma anche su una somiglianza nella struttura neurologica. 

LEGGETE ANCHE: Il commovente incontro tra mamma e figlia separate al confine degli Stati Uniti: "Perdonami per averti lasciata sola. Perdonami. Non lo volevo"


Il materiale presentato in questo articolo ha scopi puramente informativi e non sostituisce il parere di uno specialista certificato.