PSICOLOGIA

Giovane donna cui era stata diagnosticata la menopausa precoce riesce a rimanere incinta di due gemelli

11 dicembre 2017

Dicono che la prima vera amicizia che abbiamo nella vita è quella con i nostri fratelli. E quei legami di sangue e affetto spesso possono salvarci la vita. Indipendentemente da quanto siano lontani fisicamente, ogni volta in cui fratelli e sorelle si vedono, è amore puro. Potrebbero esserci litigi e discussioni ma, alla fine, si risolve ogni cosa; ce lo dimostra la storia di due sorelle australiane.

Amber era una giovane donna che desiderava mettere al mondo dei figli, finché non le fu diagnosticato un raro caso di menopausa precoce, all'età di ventitré anni.

Per attenersi al loro progetto di mettere su famiglia, lei e il marito Chris tentarono un'inseminazione artificiale diverse volte, ma non funzionò. Come se non bastasse, Amber scoprì, dopo un po' di tempo, di avere una cisti su una delle tube di Falloppio. Per questo motivo dovette sottoporsi a un intervento chirurgico, a causa del quale le ovaie smisero di funzionare.

Fu allora che entrò in gioco l'amore fraterno.

Quando Amber condivise tutte le sue ansie e frustrazioni con la sorella Taylor, questa le fece un'offerta generosa e impossibile da rifiutare: la donazione dei propri ovuli.

Dopo molte sedute di psicoterapia e counseling, Taylor si sottopose a un lungo trattamento ed effettuò la donazione.

Non ci volle molto prima che Amber finalmente realizzasse il suo sogno di diventare mamma. Al secondo tentativo ricevette la buona notizia: era incinta!

A distanza di una settimana dalla conferma della gravidanza, la sua felicità fu raddoppiata quando scoprì di aspettare due gemelli.

Come potrebbe essere altrimenti? Ha reso omaggio alla sorella attraverso il proprio account Instagram.

Fonte: Fonte: Hypeness