Gli rimane 1 mese di vita: Balivo si mobilita per aiutare il piccolo Ale, l'appello è viral!

Celebrità

October 26, 2018 18:08 By Fabiosa

Una vera e propria corsa contro il tempo e in nome della solidarietà più commuovente sta animando l'Italia, e anche la conduttrice Caterina Balivo non è rimasta indifferente.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Caterina Balivo (@caterinabalivo) in data:

Sulla sua pagina Instagram è infatti comparso questo post di condivisione e appello accorato:

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Mentre leggevo la storia di Alessandro Maria, mi chiama la mia amica Chiara e mi dice: ‘Sono la madrina di Alessandro e necessita urgentemente di essere aiutato’. Alessandro Maria ha una malattia genetica rarissima, nota in medicina come HLH, la quale non lascia speranze di vita senza un trapianto di midollo osseo con un donatore compatibile. L’ADMO ha organizzato una raccolta di campioni salivari per cercare Dna compatibile con la donazione di midollo. Possono donare persone dai 18 ai 35 anni che pesino più di 50 chili. Consultate il sito dell’ADMO oppure contattate l’ospedale più vicino per dare una mano al piccolo Alessandro Maria. Ieri anche mia sorella @sarahbalivo l’ha fatto #salviamoale

Un post condiviso da Caterina Balivo (@caterinabalivo) in data:

In questi giorni infatti è diventata virale la notizia che il piccolo Alessandro Maria Montresor, un bellissimo bimbo che ha appena un anno e mezzo.

Alessandro è affetto da una rarissima malattia la Linfoistiocitosi Emofagocitica, che purtroppo non lascia alcuna speranza di vita senza un trapianto di midollo osseo. 

La malattia ha aggredito il piccolo solo pochi fa e purtroppo gli rimangono solo 5 settimane di tempo per trovare un donatore genericamente compatibile che al momento, non è stato ancora trovato.

Ed è per questo che mamma Cristina e papà Paolo hanno iniziato a condividere il loro disperato appello sui social aprendo la pagina Facebook “Alessandro Maria Montresor”, nella speranza di trovare chi possa salvare la vita al loro bellissimo e dolcissimo bambino.

L'appello ha fatto il giro del mondo e dell'Italia, che si sta mobilitando per cercare donatori volontari disponibili anche grazie all'interveno dell'Admo (Associazione donatori midollo osseo). La compatibilità si stabilisce tramite un controllochiamato “tipizzazione tissutale”, che si può effettuare fornendo un semplice campione di saliva.

LEGGETE ANCHE: Dopo 4 anni di attesa, ragazzino di 10 anni riceve un trapianto di cuore e comincia a respirare da solo

LEGGETE ANCHE: Sfigurata dal cancro: "Ho provato tanto odio e invidia per le persone prima di accettarmi"

Papà Paolo fa sapere che (come riporta L'Arena):

Abbiamo ricevuto un farmaco sperimentale, è il primo bimbo in Inghilterra a cui è somministrato e grazie a questo sta meglio, ma dato che è nuovo, tutti ritengono che perderà efficacia tra poche settimane, per questo dobbiamo trovare un donatore compatibile in tempi brevissimi.

LEGGETE ANCHE: Santarelli: "Sogno di diventare nonna" ed è per una commuovente ragione!

Per maggiori informazioni puoi visitare la pagina dedicata al piccolo Alessandro Maria.

LEGGETE ANCHE: L'angoscia della Donadio: "Durante Gomorra ho avuto il tumore al seno, ma l'ho tenuto segreto"

Forza Ale, siamo tutti con te! Condividi questa importante notizia con gli amici!