Selvaggia Lucarelli chiede aiuto su Facebook: sua mamma è scomparsa

Per Selvaggia Lucarelli, scrittrice e giornalista italiana, è un momento difficile. La donna lancia un appello sulla sua pagina Facebook chiedendo aiuto e invitando chiunque abbia notizie di sua mamma, che è scomparsa il 13 agosto, di contattarla immediatamente.

Sua mamma, una donna di 75 anni di nome Nadia, soffre di Alzheimer e prima non si era mai persa. Verso le 14:00 di lunedì 13 agosto la donna è andata in ospedale perché si è fatta male al gomito e da allora non ci sono più tracce né notizie.

Mia mamma è in Abruzzo, a Vasto. Oggi pomeriggio alle 14,00 è andata all’ospedale del centro di Vasto perché si era fatta male a un gomito. L’hanno fasciata e lasciata in una stanza per fare una risonanza. 


Mio padre si è allontanato. Mia mamma non ha mai fatto quella risonanza e da quel momento è sparita. Soffre di Alzheimer, non si era mai persa.

La donna aveva un vestito nero con dei fiorellini bianchi, un gilet sopra, un cappello di paglia e un foulard al collo.

Le telecamere hanno visto mia mamma uscire dall’ospedale alle 14,10. Poi mi sono arrivate varie segnalazioni, le ultime due in via Luigi Cardone località Sant’Antonio alle 15,20 circa, quindi a 2 km circa dall’ospedale. Da quel momento nessuno l’ha più vista. Era comunque la strada per Cupello (dove abbiamo una casa) , quindi ha tentato di tornare a casa. Nell’immagine a destra la vedete ripresa dalle telecamere mentre si allontana dall’ospedale (si è tolta la fasciatura)

Al momento, nella ricerca, sono coinvolti la polizia, i vigili del fuoco, i carabinieri, le protezione civile e i privati cittadini. Selvaggia Lucarelli adesso si trova a Perù ma ha lasciato i contatti di suo fratello invitando chiunque abbia notizie a contattarlo.

Se avete notizie, il numero di mio fratello Fabio: ‭392 0934121‬. Vi prego di NON CHIAMARLO se non per cose molto importanti.

I follower hanno deciso subito di dare una mano e aiutare a trovare la mamma di Selvaggia.

Purtroppo non ci sono ancora novità ma speriamo tantissimo che la donna venga trovata il prima possibile.

Vi preghiamo di condividere il post così da diffondere la notizia.

LEGGETE ANCHE: Caso misterioso: una mamma affranta per la scomparsa della figlia riceve una sua lettera a cinque anni di distanza dall'accaduto

Raccommandiamo