Il dolore di Dodi Battaglia che parla della brutta malattia della moglie: "Ho avuto paura di perderla"

NOTIZIE SULLE CELEBRITÀ

Il dolore di Dodi Battaglia che parla della brutta malattia della moglie: "Ho avuto paura di perderla"

Data 16 novembre 2018

Dodi Battaglia, il famoso musicista, si è raccontato a cuore aperto nel salotto di Caterina Balivo a Vieni da me parlando della "rottura" con i Pooh e della brutta malattia che ha colpito sua moglie.

Lo storico chitarrista dei Pooh ha raccontato il suo dolore per lo scioglimento del gruppo musicale avvenuto nel 2016.

Era arrivato il momento di prendere una decisione. Siamo stati così tanto tempo insieme, ma questo non significa che non ci si possa rincontrare. Il giorno dopo il nostro scioglimento sono stato malissimo, proprio fisicamente: ho somatizzato tutto quanto e ho capito che da lì la mia vita sarebbe cambiata.

Dodi, però, ha parlato anche di sua moglie Paola Toeschi e della brutta malattia che l'ha colpita anni fa.

È guarita grazie alla fede. Ho avuto paura di perderla: per fortuna la medicina è andata avanti, quindi sarebbe stato peggio se fosse successo 20 anni fa.

Come riporta La Stampa, Paola ha scoperto di avere il tumore al cervello nel 2010.

Era ottobre 2010. Fino alla sera prima stavo bene, il mattino dopo la crisi e la diagnosi: tumore al cervello. Il mondo ti cade addosso.

LEGGETE ANCHE: Carolyn Smith parla del cancro e confessa le sue fragilità: "Avevo paura di non farcela"

La moglie di Dodi ha subito numerosi interventi chirurgici, ha affrontato cicli di terapie ed è riuscita a guarire anche grazie alla fede.

Non ero una credente, o meglio avevo una fede superficiale. Poi un giorno, dopo l’intervento, leggo il libro di uno psichiatra francese che consigliava la preghiera come strumento terapeutico: scandisce il tuo respiro, ti aiuta a tranquillizzarti. 

LEGGETE ANCHE: Cancro, una sfiga diventata dono: Nadia Toffa pesantemente attaccata

È quello che ho fatto, in modo molto banale, mi aiutava a stare meglio. Poi chiedevo l’aiuto dei santi, anzi, siccome pensavo che i santi importanti fossero troppo impegnati, pregavo don Domenico Masi, fondatore della scuola materna frequentata da mia figlia.

LEGGETE ANCHE: Cesare Bocci confessa la verità sulla malattia della moglie: ''Mia moglie è più forte della malattia''

Suo marito le è stato sempre accanto, nel bene e nel male. La loro è una storia di coraggio e d'amore che ci dice che le difficoltà della vita possono colpire chiunque, ma l'essenziale è non dimenticare mai che il domani può portarci un po' più di sole e una nuova forza.

Non dimenticarti di condividere il post con gli amici e di esprimere la tua opinione nei commenti!