Marco Columbro dimenticato e in disgrazia, Silvio Berlusconi lo aiuta: Il gesto del "Cav"

Celebrità

June 11, 2019 17:45 By Fabiosa

Il beniamino di grandi e piccini degli anni '80 e '90. Il mattatore delle prime edizioni di “Buona Domenica”, “Paperissima” e tanti tantissimi altri show.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Marco Columbro (@marco_columbro_official) in data:

Praticamente una Barbarella del passato. Stiamo parlando di Marco Columbro, che come il pubblico ben sa, manca dal piccolo schermo da molti anni.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Play Cult (@mediasetplaycult) in data:

L'amatissimo conduttore visse un momento difficile dopo aver subìto un ictus e ben 20 giorni di coma, dopodiché per lui le porte della tv si sono chiuse, sigillate, senza un vero perché: 

Per cinque o sei anni ho bussato a tutte le porte, invano. Per la tv sono morto, nessuno mi vuole più. Poi me ne sono fatto una ragione: la vita è fatta di cambiamenti.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Play Cult (@mediasetplaycult) in data:

Tuttavia, Marco ci tiene a puntualizzare al "Corriere della Sera" che i suoi rapporti con Silvio Berlusconi sono ottimi. In effetti l notizia che il Cav, per aiutare le finanze di Columbro, abbia acquistato la villa del conduttore, ha fatto il giro dei giornali.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Sempia Power (@sempiapower) in data:

Ma Marco è molto duro su questo punto:

Io con problemi di soldi? Aprire la bocca è facile, connettere bocca e cervello è più difficile . Non ne voglio parlare. Posso dire solo che vivo ancora nella villa dirimpetto ad Alba Parietti, di cui scrivono, e che Berlusconi è la persona più generosa che conosca.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Play Cult (@mediasetplaycult) in data:

Marco poi ricorda i tempi d'oro, quelli in cui ha rivoluzionato l'emittente con i suoi cavalcanti successi (assieme al Cav, ovvio):

Io e Berlusconi abbiamo creato successi come ‘Tra moglie e marito’, ‘Paperissima’, ‘Scherzi a parte’, la fiction Caro Maestro . Ero un giorno sì e uno no a casa sua coi girati: li faceva vedere a figli, moglie, camerieri e, se si divertivano, era la prova che sarebbero piaciuti al pubblico.

Ma la vita di Columbro oggi è diversa:

Faccio sostanzialmente due cose. Mi occupo di una locanda in Toscana, in Val d’Orcia, con 18 ettari di bosco e ospiti tutti affascinati dal silenzio e ho appena finito il libro sulla mia quarantennale ricerca spirituale.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da RB Casting (@rbcasting) in data:

Anche tu rivorresti il grande Marco in tv? Lasciaci il tuo commento e condividi la news con gli amici!