L'incubo di Micaela e il tunnel di sofferenza dell'anoressia

L'incubo di Micaela e il tunnel di sofferenza dell'anoressia: "Volevo essere un grissino"

Celebrità

November 19, 2018 18:40 By Fabiosa

Il condizionamento psicologico che i canoni di bellezza veicolati dalla società e dai media (quasi sempre irrealistici e impossibili da raggiungere) impongono alle donne può davvero trasformarsi in malattia e sofferenza. Le adolescenti in particolare sono le persone più esposte a questo rischio concreto di scivolare nell'incubo dei disturbi alimentari.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da MicaelaRamazzotti (@micaelaramazzotti) in data:

Lo sa bene l'attrice Micaela Ramazzotti, volto noti di molti film di successo come “La pazza gioia”, “La prima cosa bella” e “Tutta la vita davanti”. Vi avevamo raccontato la fine della storia d'amore di Micaela con Paolo Virzì dopo 10 anni di amore.

Embed from Getty Images

Però, forse non tutti sanno che la Ramazzotti ha anche combattuto con le sue fragilità e con quella voglia di essere sempre sottile e leggera come un giunco. Micaela ha infatti confessato di aver sofferto da giovane di disturbi alimentari, in particolare di aver sfiorato il dramma dell'anoressia, nella ricerca di quella perfezione che non esiste.

Embed from Getty Images

Come riporta Vanity Fair, l'attrice si è detta favorevole ad una legge francese risalente al 2015 che condanna l'apologia dell'anoressia, legge nata per contrastare l'obbligo delle modelle di dover rientrare nelle cosiddette taglie 0.

A 17 anni ho avuto anch’io qualche problema con il cibo.

Embed from Getty Images

Micaela usa parole forti, che rendono bene l'idea del tunnel nel quale era finita:

Volevo essere un grissino.

LEGGETE ANCHE: "Mi sono ammalata per colpa sua!" Valentina Dallari rompe il silenzio e lancia pesanti accuse al suo ex Melchiorre

Ma per fortuna nel corso degli anni, l'attrice è riuscita a trovare il giusto equilibrio e ad apprezzare il proprio corpo:

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da MicaelaRamazzotti (@micaelaramazzotti) in data:

Ma ho fatto pace con il mio corpo. Mangio olio, pasta, pesce, un po’ di carne, verdure. Non pilucco solo tristi insalatine. Altrimenti dove troverei l’energia per essere diva e mamma?

LEGGETE ANCHE: Braccia troppo magre: gli utenti sui social pensano che la 65enne Brigitte Macron sia anoressica

L'amore è certamente una delle cure migliori, e poi, come conclude Micaela:

Le donne troppo magre non sono sexy.

Embed from Getty Images

LEGGETE ANCHE: Jane Alexander è anoressica? "Sembri un cadavere che cammina!": La preoccupazione dei fan

La Ramazotti ha davvero ragione, e la salute è sempre la cosa più importante, anche quella psicologica! Viva la vita, evviva il mangiare sano! Lasciaci un commento con la tua opinione e condividi questa importante testimonianza con gli amici!