"Quelle cose non le avrei mai fatte": Finalmente Sara racconta il suo inferno e la difficile rinascita

NOTIZIE SULLE CELEBRITÀ

"Quelle cose non le avrei mai fatte": Finalmente Sara racconta il suo inferno e la difficile rinascita

Data 20 settembre 2018

Ricordiamo tutti la brutta vicenda di Sara Tommasi, caduta apparentemente senza scampo in un vortice discendente di droghe, pornografia, esibizionismo, eccessi e pessime frequentazioni.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da ILMONITO (@ilmonito) in data:

Sembrava davvero non esserci speranza per lei, circondata da lupi che approfittavano del suo stato mentale fragile e delicato per obbligarla a fare cose che lei non avrebbe mai scelto di fare se fosse stata lucida.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Marianna Gianna Ferrenti (@ferrenti83) in data:

Come ad esempio quei terribili film porno e le apparizioni con Andrea Diprè.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Sara Tommasi Official (@saratommasireal) in data:

Ma per fortuna alla fine l'amore della sua famiglia ha vinto su tutto e Sara è stata salvata da sé stessa e dagli altri.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Fillm & Serie TV (@filmandserietv) in data:

Ora Sara, dopo un lungo ricovero in clinica e le adeguate terapie può tornare a vivere una vita normale, consapevole delle proprie fragilità e circondata da persone amorevoli e per bene.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Sara Tommasi Official (@saratommasireal) in data:

E come si legge su “Il Fatto Quotidiano” racconta quegli anni di inferno e abbandono, dai quali temeva di non uscire viva:

Pensavo di non venirne fuori. Avevo un problema psichico, soffro del disturbo bipolare, ero un morto che camminava, non sapevo fare più nulla, nemmeno prendere un taxi. 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Sara Tommasi Official (@saratommasireal) in data:

Ricorda con sgomento poi la parentesi dei film Hard, fatti sotto costrizione e completamente obnubilata dalle droghe:

Quelle cose non mi appartengono, non le avrei mai fatte, al massimo avrei fatto una copertina sexy. Non ero io e non ricordo nulla di quel brutto periodo buio di 4 anni, non parlavo bene, non mi ricordavo le frasi che dicevo. Ero incapace di intendere e di volere.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Sara Tommasi Official (@saratommasireal) in data:

Poi, è arrivato l'amore, quello vero, quello che protegge e non abusa o inganna:

Ho scelto Angelo - ha spiegato lei al sito umbro - perché è un uomo serio, l'amore vero, quello che mi dà sicurezza.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Sara Tommasi Official (@saratommasireal) in data:

LEGGETE ANCHE: A 101 anni, Kirk Douglas "passeggia" con la sua amata Anne in sedia a rotelle

Angelo è un imprenditore di acque minerali e i due si sono conosciuti per caso in un supermercato e si sposeranno presto.

LEGGETE ANCHE: La neo Miss sogna la maternità ma rischia già di perdere la corona. Ecco perché

Sara ora è guarita, ma sa che le difficoltà potrebbero tornare da un momento all'altro e pensando al terribile passato dice:

Non ce l’ho con nessuno, le colpe sono principalmente mie, dovevo capire prima che c’era qualcosa che non andava bene dentro di me. Se non fosse stato per mia madre che mi ha presa per i capelli sarei morta.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Sara Tommasi Official (@saratommasireal) in data:

Mi hanno chiusa in ospedale per ben 5 mesi. Ero un’invalida, pensavo di rimanere con un po’ di demenza e invece grazie anche ai farmaci sono tornata lucida.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Sara Tommasi Official (@saratommasireal) in data:

LEGGETE ANCHE: "Il ladro? Forse lo conosco": Al Bano e il furto nella sua tenuta di Cellino San Marco

E conclude, più consapevole cha mai: 

Ma sono ancora in cura e forse lo sarò per tutta la vita.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Sara Tommasi Official (@saratommasireal) in data:

LEGGETE ANCHE: Dopo il trauma con Magnini, Federica confessa "Credo ancora nell'amore" e parla di Alberto (Tomba)

Noi siamo felicissimi della rinascita di Sara e le auguriamo una nuova vita serena e piena di amore e gioia! Brava Sara, continua così, ci sono tante persone che ti vogliono bene!

LEGGETE ANCHE: "Mi hanno votato": Carlos è già rappresentante di classe e papà Corona mette le mani avanti

Anche tu sei contenta per Sara e la sua uscita dal buoi tunnel degli abusi? Faccelo sapere nei commenti e condividi la notizia con gli amici!