Sollecito scatena la polemica con il suo duro sfogo: "Nessuno mi ha chiesto scusa, sono furioso con le istituzioni!"

NOTIZIE SULLE CELEBRITÀ

Sollecito scatena la polemica con il suo duro sfogo: "Nessuno mi ha chiesto scusa, sono furioso con le istituzioni!"

Date July 26, 2019 17:57

Non è un personaggio rimasto nel cuore dell'opinione pubblica. Anzi, il suo nome rimarrà sempre adombrato dal dubbio causato dal pasticciaccio giudiziario riguardo il caso della fine della povera Meredith Kercher.

Raffaele Sollecito è stato assolto assieme alla sua fidanzatina di allora,la famigerata Amanda Knox, tuttavia, non si può dire che i dubbi sulla coppia si siano sfatati. Complice, certo, anche un ritratto a tinte fosche dei due ragazzi che la stampa non ha mai disdegnato di diffondere.

Perciò ad anni di distanza dalla sentenza, Sollecito torna alla carica e si sfoga rilasciando ad Oggi una lunga sequenza di lamentele riguardo la sua vita e il trattamento ricevuto a seguito della tragedia nella quale fu coinvolto:

Io sono furibondo con le istituzioni. Nessuno mi ha chiesto scusa per gli anni che mi hanno rubato, per l’enorme errore giudiziario, per i debiti che la mia famiglia ancora ha per avermi difeso. È uno schifo e può succedere a chiunque in questo Paese.

Ho sofferto di disturbi alimentari, per cui sto seguendo un’educazione al cibo, e so che devo nutrirmi in maniera programmata. Certo voglio sentirmi amato. Come tutti… Me la immagino una mia famiglia, mi piacerebbe anche. Ma sapendo quello che può accadere in questo Paese sono frenato.

Ma oltre alla sofferenza esistenziale e psicologica, Raffaele lamenta anche una certa coriacea difficoltà nel trovare un lavoro adeguato:

Sono un bravissimo ingegnere informatico, ma il danno che mi ha fatto la magistratura italiana è enorme: ho un profilo professionale che mi permetterebbe di avere tantissimo, ma le opportunità si riducono sensibilmente perché sono ‘scomodo.

Tuttavia, solamente pochi anni fa l'immagine del giovane fu di nuovo messa in discussione da alcune pubblicazioni che mostravano come Raffaele frequentasse gruppi social decisamente discutibili e di cattivo gusto con un profilo quasi misogino.

Insomma non di certo una condotta che i più si aspetterebbero da una persona già invischiata in vicende controverse e ambigue.

Secondo te Raffaele ha fatto bene a raccontare la sua difficile condizione o è solo un modo per continuare ad attirare l'attenzione? Lasciaci il tuo commento e condividi con gli amici!