Tradito a 72 anni! Massimo Boldi racconta cosa significa essere tradito dopo 14 anni di amore: "Ho pianto"

Come si riesce ad affrontare un tradimento essendo un comico? Risate anziché lacrime? No. Anche i comici piangono e, a quanto pare, tantissimo.

Questa è la storia di Massimo Boldi, che, dopo aver perso la moglie ha continuato a fare battute nonostante il dolore. Purtroppo, il suo racconto non ha visto un lieto fine, ma un atroce tradimento.

Nel 2004 la moglie morì, ma cinque mesi dopo Massimo trovò l’amore negli occhi di una ragazza di 29 anni più giovane di lui. Ciò che era cominciato come un’amicizia con una fan, è diventato una lunga relazione, durata 14 anni.

Tuttavia, gli ultimi tre anni sono stati piuttosto un incubo per l’attore. Da tempo c’era qualcosa che non andava tra loro due. Infatti, a casa avevano letti separati. Ma ciò che Massimo ancora non sapeva era che c’era un terzo elemento nell’equazione, che avrebbe cambiato la sua vita da un giorno all’altro.

I giornali sono stati i primi a scoprire il tradimento che ha spezzato il cuore di Boldi. Poi, è stato lui stesso a constatare la fondatezza di quelle voci. È andato a trovare Loredana a una stazione ferroviaria, dov'era insieme a un altro, un amico.

Eccomi qua. Complimenti, ho visto che vi amate. (...) Sono venuto a dirvi che fate bene a stare insieme e che sono felice per voi e per me.

Così hanno messo fine a una storia che già da tempo stava crollando.

L’amico, “anche se non caro” aveva 70 anni, Boldi 72. Sarà stata la differenza d’età?

Secondo Massimo, lui le aveva dato fiducia e aveva persino trascorso molto tempo con lei, mettendo da parte le figlie. Anche se non pensava di poter avere una relazione con una donna molto più giovane, sono stati insieme molti anni. Cosa può aver trovato, Loredana, in un uomo due anni più giovane di lui?

Tuttavia, c’è qualcuno che cerca ancora oggi di smentire le parole dell’attore, affermando che la relazione era finita tre anni prima del presunto tradimento.

Il nostro legame sentimentale è durato fino a gennaio 2015” -ha raccontato Loredana al Corriere della Sera.

 Da quel momento siamo rimasti amici (...) Tuttavia, lui nelle occasioni pubbliche e nei confronti dei media ha continuato a definirmi la sua compagna.

La sua opinione è valida, ma le lacrime dell’attore ci inducono a pensare che non tutto fosse perduto:

Ho pianto, ma perché il dolore era lo stesso di quando è mancata mia moglie. E invece so che, adesso, non ha senso soffrire come allora.

Che ne pensate delle dichiarazioni di Loredana? Lasciate i vostri commenti!

LEGGETE ANCHE: Massimo Boldi e Christian De Sica di nuovo insieme! I campioni del cinepanettone tornano a Natale con "Amici come prima"

Fonte: Il Corriere della Sera

Raccommandiamo