Antonella Ferrari racconta la sua convivenza con la sclerosi multipla

NOTIZIE SULLE CELEBRITÀ

Ha dovuto aspettare 18 lunghi anni per la diagnosi corretta: Antonella Ferrari racconta la sua convivenza con la sclerosi multipla

Date February 5, 2020 16:05

Antonella Ferrari ha dovuto percorrere un lunghissimo calvario a causa della sua malattia.

La scrittrice, infatti, ha raccontato a Il Corriere di aver atteso una diagnosi per 18 anni.

A Tv2000, la scrittrice ha anche parlato del suo primo intervento. Già a 11 anni sentiva che le sue gambe si irrigidivano, e spesso perdeva l'equilibrio. Tutti i dottori le dicevano che era stressata, nonostante fosse solo una bambina.

Poi, a 29 anni, un medico si è reso conto del suo reale problema: Antonella era affetta da sclerosi multipla.

Ora, la 49enne gira per i teatri italiani con lo spettacolo Più forte del destino, adattato sulla base del libro che ha scritto nel 2012 e racconta il suo calvario.

È stato un viaggio nel dolore di tanti anni e nella nebbia attorno alla diagnosi.

Antonella ha affermato che il lavoro è terapeutico e la aiuta a sopportare le sue lunghe giornate, in cui è "imbottita di pastiglie" e dedita alla riabilitazione.

Non si è mai arresa, nonostante i momenti di difficoltà, come quello tra il 2009 e il 2010. La donna ha subìto un peggioramento delle sue condizioni di salute, e nessuno avrebbe immaginato che lo avrebbe superato.

Ho passato l’intero anno sulla sedia a rotelle. I medici dicevano che non mi sarei più rialzata.

Un desiderio infranto: la maternità

La diagnosi arrivata con molto ritardo l'ha costretta a sottoporsi a delle terapie molto invasive, e proprio nella fase in cui Antonella avrebbe desiderato avere un figlio:

Alla fine questo bambino non è arrivato.

E non ha potuto nemmeno accedere all'adozione a causa della burocrazia. All'intervistatore ha detto:

Sa cos’ho scoperto? Che una donna come me non può.

Tuttavia, la 49enne ha deciso di rallegrarsi la vita con un 'figlio a quattro zampe'.

Molto spesso, infatti, pubblica sul suo profilo Instagram gli scatti del suo cagnolino Grisù. Non è un amore?

Voi conoscevate la storia di Antonella Ferrari? Cosa pensate della lentezza della sua diagnosi, arrivata solo 18 anni dopo?

LEGGETE ANCHE: Il futuro marito ha un tumore al cervello: si sposano, ma il giorno dopo le nozze l'uomo viene a mancare