Marina Ripa di Meana, il figlio adottivo fa a pezzi Lucrezia Lante: "Liberi le sue ce

DIVERTIMENTO

Marina Ripa di Meana, il figlio adottivo fa a pezzi Lucrezia Lante: "Liberi le sue ceneri!"

Date October 8, 2019 16:34

Il figlio adottivo di Marina Ripa di Meana, personaggio eccentrico e indimenticato scomparso solamente un anno fa, si è lasciato andare a un duro sfogo scagliandosi contro Lucrezia Lante della Rovere.

In un'intervista rilasciata all’Adnkronos Andrea ha criticato il comportamento della figlia di Marina che, secondo lui, non avrebbe rispettato le ultime volontà della madre.

A quanto pare infatti le sue ceneri non sono ancora state sparse nel mar Mediterraneo, come era nelle sue volontà, ma sono in possesso di Lucrezia Lante della Rovere, che giorni fa aveva dichiarato in diretta:

Ce le ho io perché la voglio ancora tenere stretta a me.

Il 56enne allora ha raccontato le ultime ultime volontà di Marina scagliandosi contro l'attrice:

Sono caduto dalle nuvole. Marina aveva lasciato un testamento dove diceva che non voleva una funzione religiosa perché era atea, voleva essere cremata e voleva che le sue ceneri fossero sparse nel Mediterraneo, nei pressi del Monte Argentario dove c'è la tomba dei genitori e della sorella che morì anche lei di cancro.

Quello che vorrei dire a Lucrezia è che spero faccia quello che ha chiesto Marina al più presto, niente di più. Liberi le sue ceneri!

Andrea, inoltre, ha raccontato anche gli ultimi giorni di vita di Maria, ma alcune sue dichiarazioni hanno sollevato la polemica sui social.

Quando si fece fare quella puntura per fare la sedazione profonda assistita che la fece addormentare per sempre mi ha fatto chiamare dall'infermiera, quando andai da lei Marina mi disse: 'ma allora Andrea questa puntura me l'avete fatta o no?' e io le risposi: 'certo ma non è immediata, tra un po' lei si addormenterà'.

Sono stato io a vederla in vita per l'ultima volta.

Per ora Lucrezia Lante della Rovere non ha ancora replicato alle parole di Andrea. Tu invece che ne pensi di quest'intervista? Lasciaci il tuo commento e condividi il post anche con gli amici.