Ambra Angiolini in terapia per gravi problemi di salute: "L’inizio del baratro", l'

DIVERTIMENTO

Ambra Angiolini in terapia per gravi problemi di salute: "L’inizio del baratro", l'attrice distrutta racconta il dramma della depressione

Date October 9, 2019 17:15

Ambra Angiolini è un'attrice molto amata soprattutto dopo il successo de Il Silenzio dell’acqua, la fiction di Canale 5 che ha rubato il cuore dei telespettatori!

L'attrice, che il 10 ottobre torna al cinema con “Brave ragazze”, si è raccontata a cuore aperto in un'intervista rilasciata a Vanity Fair parlando di un periodo difficile della sua vita e della sua rinascita.

All'età di 18 anni, infatti, Ambra ha conosciuto il dramma della depressione per la prima volta a causa di un desiderio che si trasformò ben presto in un incubo.

Quando ero bambina avevo un diario in cui scrivevo che la cosa che volevo fare da grande era la mamma. A 18, dopo Non è la Rai, non essere madre mi fece scoprire per la prima volta il volto della depressione.

Come terapia, il suo dottore le consigliò di partire per il Sud America come volontaria, un'esperienza che l’ha salvata dal periodo più difficile della sua vita.

Così presi l’aereo e andai a Rio per iniziare la mia esperienza come volontaria con un medico dell’Ospedale San Camillo di Roma che operava i bambini. Fu bellissimo e travolgente.

Ma la vera sensazione di sazietà fu quando rimasi incinta di mia figlia. Era come se fossi stata affamata d’amore per tutta la vita e improvvisamente ero sazia.

Ambra inoltre ha raccontato durante l'intervista anche i suoi momenti più bui, che corrispondono a una paura improvvisa.

Iniziai a sentire che avevo paura di tutto. Di fare le scale, di prendere l’ascensore. Poi l’aereo e il treno. Infine, quando anche il bagno è diventato un luogo inquietante, mi sono detta: il raggio della vita si sta stringendo troppo. Le paure stavano dominando la mia vita. E quando succede così è l’inizio del baratro.

Poi una mattina è crollato tutto. Mia figlia Jolanda si sveglia, deve andare all’asilo e mi chiede: mamma mi aiuti a vestirmi? Io realizzo che è la cosa più difficile da fare. Vado nell’altra stanza, mi metto a piangere per un’ora. Quella mattina ho capito che dovevo ricominciare da capo.

Ad aiutare l'attrice è stata una psicologa dell’Ospedale Civile di Brescia che le ha detto di provare a prendersi cura degli altri. Il volontariato ha aiutato tantissimo Ambra, salvandola da "se stessa".

Brava Ambra! Lasciaci il tuo commento e condividi il post anche con gli amici!