Carlo Verdone mette in guardi i giovani dal pericoloso farmaco

DIVERTIMENTO

Il dolore di Carlo Verdone: ''Mi hanno operato al midollo''. Il regista parla per la prima volta del dramma e del pericoloso farmaco assunto mesi fa

Data 19 dicembre 2019

Carlo Verdone è un famosissimo regista e attore romano, il 28 agosto è stato premiato a Roma dall'Ordine dei Farmacisti con l'iscrizione ad honorem all'albo. Grazie al suo interesse verso la medicina negli anni ha studiato e approfondito diverse tematiche.

Durante la serata di premiazione Verdone ha parlato di un argomento molto importante, ovvero della nuova sostanza sintetica che sta spopolando tra i giovani, il Fentanyl.

Si tratta di un potente analgesico che ha provocato il decesso dello chef italiano Andrea Zamperoni a New York.

Oggi ho letto sui giornali che il Fentanyl è dei giovani. Avevo avuto un’intuizione.

Il grande Carlo ha raccontato il suo dramma, ovvero di quando è stato operato al midollo ed ha dovuto assumere il farmaco, mettendo in guardia su questa potente e pericolosa medicina.

Io il Fentanyl l’ho provato quando mi hanno operato al midollo. È come essere in un batuffolo caldo. Attenzione, ci si muore. Lo possono usare solo i medici.

Le sue parole sono state accolte con un fragoroso applauso da tutte le persone presenti. Bravo Carlo! Tu eri a conoscenza di questa nuova sostanza? Lasciaci il tuo commento e condividi il post anche con gli amici.