Il nipote di Kim Rossi Stuart in carcere

DIVERTIMENTO

Kim Rossi Stuart: il nipote affetto da gravissimi problemi psicologici finisce in carcere. La tragedia l'estate scorsa

Data 20 dicembre 2019

Una tragedia si è abbattuta sulla famiglia dell'attore Kim Rossi Stuart. Infatti l'attore amatissimo dal pubblico, solo poco tempo dopo la notizia della nascita del suo secondogenito avuto dalla moglie Ilaria Spada, ha passato dei guai in famiglia.

Giacomo Seydou Sy è il nome del giovane nipote dell'attore, figlio di sua sorella Loretta. Giacomo, 25 anni, soffre di una malattia mentale, il terribile bipolarismo. Appassionato di pugilato, il giovane ha interrotto la carriera sportiva per gravi problemi e ha iniziato una terapia di farmaci per combattere il disturbo.

Tuttavia, Giacomo non ha smesso di avere problemi, e a distanza di poco tempo ha subito due arresti: uno per il reato di resistenza al pubblico ufficiale e un altro per un furto compiuto in un momento di crisi e alterazione.

Non è un criminale.

Spiega la madre alla stampa. Loretta denuncia un fatto grave: suo figlio Giacomo sarebbe destinato a scontare la pena in una struttura adeguata a fornire cure psichiatriche (una Rems) e non in un carcere:

E' arrivato al culmine. L'ho visto ieri, è una bomba pronta ad esplodere. Se ora commette una stupidaggine si rovina la vita per sempre.

Le strutture attrezzate sono purtroppo pochissime e a causa e per una questione di capienza e numeri, non si rivelano sufficienti a ospitare tutti i casi che necessiterebbero assistenza. Così le liste di attesa per scontare le pene non in carcere ma nelle rems si allunga incredibilmente:

Non si può trattenere in carcere chi è stato destinato ad una struttura di cura, le Rems vanno potenziate, questo è il problema! Ma non fa audience, non attira like, non interessa nessuno.

Una situazione denunciata da molti familiari in difficoltà, ma che non ha raccolto riscontri. Tu cosa ne pensi di queste situazioni delicate? Hai mai avuto a che fare con persone affette da bipolarismo? Lasciaci anche tu un commento e condividi la storia con gli amici.