Niccolò Fabi e il dramma della morte della figlioletta

DIVERTIMENTO

La piccola Lulù morta a soli 22 mesi per una gravissima malattia. Il dramma vissuto da Niccolò Fabi dopo la scomparsa alcuni anni fa

Data 20 dicembre 2019

Niccolò Fabi è un cantautore italiano molto amato per i suoi testi profondi e impegnati. Forse non tutti sanno che è stato colpito da un tremendo lutto.

Sentimentalmente legato a Shirin Amini, fotografa iraniana, Niccolò ora è papà di un bambino: Kim Fabi. Nel 2010, però, ha dovuto affrontare un dolorosissimo momento: la morte della piccola Olivia, Lulù, a soli 22 mesi per una meningite fulminante all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Dopo anni da quella tragedia, il cantante ha rilasciato un'intervista al Corriere della Sera dove ha parlato della Fondazione creata dopo la morte della figlia, Parole di Lulù, che supporta e promuove progetti legati al mondo dell'infanzia.

Non so neanche se oggi la chiamerei ancora così, la Fondazione: il motivo per cui continua Parole di Lulù non è continuare ad avere un rapporto con qualcuno che non c'è più. Eventualmente è rimanere attaccati a quello che noi abbiamo imparato grazie all'esistenza di qualcuno, ci permette di concretizzare qualcosa.

I due sono riusciti a trasformare tutto il dolore per la morte della loro piccola in amore verso i più fragili e durante l'intervista Shirin ha confessato:

Purtroppo o per fortuna sono entrata in contatto col dolore molte volte, e trasformarlo mi è sembrata l'unica via percorribile. Considero un privilegio tutte le persone che mi sono state e mi sono accanto alleggerendo e colorando la mia vita di emozioni, intensità e leggerezza: ridere è fondamentale, ridere di sé è importante.

Abbiamo cominciato colorando la nostra casa di alberi in tutte le stagioni, arcobaleni e balene, trasformandola in un asilo. Quel lavoro fisico e manuale è stato per me e chi mi era accanto una meravigliosa metafora pratica di ciò che intendo per trasformazione.

La morte di un figlio è il dolore più grande per un genitore. La piccola Olivia rimarrà sempre nel loro cuore. Lasciaci il tuo commento e un messaggio di incoraggiamento per le iniziative di Niccolò, e condividi il post anche con gli amici.