Mamma non trova il coraggio di affrontare situazione di bullismo e ora si pente del suo errore

Famiglia e bambini

July 20, 2018 10:54 By Fabiosa

Siete sicure che il vostro bambino non faccia il bullo a scuola?

La maggior parte delle madri è pronta a difendere i propri figli da qualsiasi calunnia. Ma cosa succederebbe se si rendesse conto che i bimbi non sono proprio degli "angioletti”?

Laura Mazza, la mamma di Sofia, potrebbe garantirvi che sua figlia è intelligente, dolce e molto tranquilla, ma sa benissimo che almeno una delle bambine dell’asilo nido che frequenta Sofi ha difficoltà ad esprimere la propria rabbia.

Secondo gli psicologi, l’asilo nido è il primo posto dove i bambini sperimentano rabbia, frustrazione e aggressività. Motivo per cui si devono educare i bimbi all’empatia e aiutarli a scoprire le proprie emozioni.

A quanto pare, la bambina interessata aveva appena 4 anni, ma teneva gli occhi fissi su Sofia.

Un giorno, mentre giocavano, la bambina ha cominciato a picchiare Sofi. Siccome Laura era presente, ha cercato di mettersi tra loro per evitare che le facesse del male, ma poco dopo la bambina si è nuovamente avvicinata e ha dato uno schiaffo a sua figlia.

Quando la mamma della bambina ha chiesto a Laura cosa fosse successo, lei era così in imbarazzo che scelto una risposta semplice: “penso che la tua cara bambina sia solo emozionata e stia giocando rudemente”. Tuttavia, la mamma è rimasta scioccata dalla risposta e le ha detto che ciò era praticamente impossibile.

In seguito un'altra mamma avvicinò Laura per dirle che quella bambina faceva la stessa cosa con tutte le altre compagne d'asilo, ma che nessuna mamma trovava il coraggio per parlare con la madre della piccola bulla.

Laura ha deciso di raccontare la sua storia su Facebook chiedendo agli altri di dire sempre la verità:

Se mio figlio è il bullo del parco giochi, fatemelo sapere!

Se vado a scuola e ci sono due studenti che hanno dei problemi con gli insegnanti e uno di loro è mio figlio, fatemelo sapere.

Se vedete mio marito camminare con un'altra donna che evidentemente non è la mamma del mio bambino, chiamatemi subito e, per favore, chiamate il pronto soccorso anche per mio marito”.

I genitori sono i primi che devono essere messi a conoscenza dagli insegnanti degli atteggiamenti dei figli. Il rapporto di fiducia li aiuterà a risolvere i problemi insieme.

Che ne pensate voi? Lasciate il vostro commento!

LEGGETE ANCHE: Il problema del bullismo a scuola e i metodi per evitare che succeda di nuovo

Fonte: Laura Mazza - Mum on the Run / Facebook