Vi piace usare il forno a microonde? Ecco l’elenco degli oggetti da non inserire mai nel microonde!

Di sicuro l’invenzione del microonde ha facilitato la nostra esistenza quotidiana. Il forno a microonde è uno strumento extra utile, grazie a cui possiamo risparmiare un sacco di tempo! Usando questo elettrodomestico, si può scongelare i cibi in maniera rapidissima, riscaldare i piatti già pronti, cucinare gli alimenti con estrema semplicità, senza fare tantissimi sforzi. È una meraviglia!

Nonostante questo vantaggio notevole, un microonde potrebbe diventare “macchina infernale”! Se uno non sapesse utilizzarlo nel modo giusto, un microonde potrebbe causare pericolosi danni in cucina.

In questo articolo vorremmo segnare alcune cose (sia cibi che oggetti) da non inserire mai nel microonde, perché essi potrebbero esplodere!

Allora, ecco il nostro elenco di cose da non mettere nel microonde!

Buste di carta o di plastica.

È fortemente sconsigliato di inserirle nel forno a microonde! I motivi sono abbastanza trasparenti: la carta può semplicemente prendere fuoco e la plastica potrebbe sciogliere. In entrambi i casi gli alimenti saranno danneggiati e diventeranno immangiabili!

OHishiapply / Shutterstock.com

Vasetti dello yogurt.

Una brava casalinga cerca di dare una seconda vita agli oggetti già utilizzati. Non sarebbe una brutta idea di trovare un utilizzo per i vasetti vuoti dello yogurt.

spaxiax / Shutterstock.com

Ad esempio, i vasetti svuotati vanno utilizzati per conservare gli altri alimenti. In ogni caso, non devono essere usati per riscaldare i cibi, perché si potrebbero sciogliere oppure ammorbidire, di conseguenza, c’è il rischio che gli agenti chimici vanno a finire dentro al cibo.

Frutta e verdura “con pelle”; alimenti con la buccia.

Questa categoria di cibi è abbastanza vasta: pomodori, patate, peperoncini, uva, mele e cosi via. Questi alimenti non sono adatti al microonde, a causa della loro sostanza chimica. Essi contengono una notevole quantità d’acqua che evapora e cerca di “uscire fuori”, provocando la pressione che porta all’esplosione.

Tim UR / Shutterstock.com

Stoviglie in metallo.

I materiali, che non sono adatti al forno di microonde (ad esempio: acciaio, ghisa, ecc.), semplicemente riflettono le onde e, di conseguenza, creano una sorta di “scudo protettivo”, non permettendo ai cibi di riscaldarsi.

Iasha / Shutterstock.com

Piatti di ceramica decorati.

A volte succede che trovando sotto la temperatura alta gli elementi di decorazione (soprattutto quelli in metallo) possono rovinare i piatti. Ma la cosa più preoccupante è che gli agenti chimici possono essere dannosi per la nostra salute (ad esempio, il rame fa parte di questi metalli speciali).

Mrs.Blondy / Shutterstock.com

Contenitori di plastica o di alluminio.

Quelli di plastica, che non sono adatti a questo elettrodomestico, si deformano facilmente e, per di più, possono danneggiare i cibi. Quelli di alluminio, a contatto con le onde, potrebbero diventare la causa dei piccoli incendi! 

Africa Studio / Shutterstock.com

Carta stagnola.

Nel momento in cui la carta stagnola entra in contatto con le radiazioni prodotte dal microonde, inizia una reazione chimica che provoca pericolose scintille che possono causare gli incendi. Dunque, è assolutamente vietato inserire questo materiale dentro al microonde.

ffolas / Shutterstock.com

Avete mai sentito parlare di “svantaggi di forni a microonde”? Fateci sapere!

LEGGETE ANCHE: I superpotere segreto del vostro micro-onde: si usa non solo per scaldare i cibi