Il dramma di Victoria: si sottopone a fish pedicure e perde tutte le dita del piede destro

Per la 29enne australiana Victoria Curthoys, la vacanza in Thailandia si è trasformata in un vero e proprio incubo. La giovane ha perso tutte le dita del piede destro dopo aver fatto una fish pedicure in una spa thailandese. 

La fish pedicure è diventata molto popolare per esfoliare la pelle e consiste nell’immergere i piedi in una vasca con pesciolini che "mangiano" le pellicine morte rendendo i piedi più lisci e morbidi. I posti che offrono questa cura dovrebbero attenersi alle norme igieniche imposte dalle leggi, altrimenti i clienti rischiano di incontrare gravi problemi di salute come nel caso di Victoria.

La 29enne, originaria di Perth, ha contratto un’infezione da un “batterio mangiacarne” dopo essersi sottoposta a questo trattamento.

Parlando del suo calvario, la ventinovenne ha dichiarato a Daily Mail:

Quando ero in Thailandia ho deciso di provare la fish spa. Non mi sono posta particolari problemi perché mentre la proprietaria preparava la postazione, l’acqua mi sembrava pulita. Come mi sbagliavo.

La giovane aveva già subito l'amputazione dell'alluce all'età d i17 anni. Di ritorno da Thailandia, Victoria, allora 21enne, ha iniziato a sentirsi male con febbre alta e nausea forte. Ci sono voluti 2 anni per diagnosticare l’infezione legata al batterio che si era rigenerata nel moncone del dito già amputato quando era una ragazzina. I medici, quindi, non avevano altra scelta che troncare anche il resto del moncone.

L’infezione è tornata più volte e Victoria ha dovuto subire nuove amputazioni e nel 2017 le era rimasto solo il mignolo. Alla fine, purtroppo, anche l'ultimo dito le è stato amputato a causa dell’infezione.

Ho visto persone con lesioni ben peggiori e malattie che alterano la vita, quindi mi considero fortunata. Mi vergognavo camminare a piedi nudi in spiaggia o in piscina nel caso qualcuno vedesse il mio piede e pensasse " che schifo".

Adesso la giovane fa foto del suo piede e le pubblica sul suo account Instagram per mettere in guardia contro i rischi delle infezioni e aiutare gli altri.

Non dimenticarti di condividere la storia di Victoria con i tuoi amici su Facebook!

LEGGETE ANCHE: A una ragazza di 20 anni è stato diagnosticato un tumore dopo aver visitato salone di bellezza

Raccommandiamo