La stella del nuoto sincronizzato azzurro, Noemi Carrozza, è morta in un incidente in motorino poco prima di compiere 21 anni

Noemi Carrozza, 20 anni, la stella del nuoto sincronizzato italiano è morta vittima di un incidente in motorino il 15 giugno.

La giovanissima nuotatrice, stella della Nazionale, avrebbe compiuto 21 anni a settembre. La notizia è stata comunicata sul sito della Federazione di Nuoto italiana.

Noemi aveva rappresentato l'Italia in tante manifestazioni, indossando con orgoglio i colori della nazionale italiana: Mondiali junior, Giochi europei, coppa CoMeN e aveva partecipato ai mondiali di nuoto a Baku nel 2015.

L'incidente è avvenuto venerdì 15 giugno a Ostia. Secondo la ricostruzione di quanto accaduto, la ragazza era alla guida di uno scooter sulla Cristoforo Colombo e, per ragioni ancora da scoprire, ha perso il controllo del motorino.

I soccorsi sono stati inutili, verso le 17:00 la giovane è deceduta a causa delle gravi lesioni riportate. La morte, purtroppo, ha portato via una ragazza così giovane, bella, sorridente.

La sindaca Virginia Raggi, ha pubblicato un post su Twitter per dire addio alla giovane campionessa.

Non dimenticare di condividere il post con gli amici e di scrivere una parola d'addio per la giovane campionessa Noemi.

LEGGETE ANCHE: Padre assiste ad un terribile incidente d’auto senza sapere che si tratta della scena dell’omicidio del figlio adolescente