Vero eroe Riccardo Muci: "L’esplosione mi ha travolto" ma lui ha continuato a salvare vite

NOTIZIE

Vero eroe Riccardo Muci: "L’esplosione mi ha travolto" ma lui ha continuato a salvare vite

Data 9 agosto 2018

Di eroi al mondo, si sa, ce ne sono pochi. Perchè è difficile mettere consapevolmente a repentaglio la propria vita per salvare quella di qualcun altro, pochi o molti che siano. 

LEGGETE ANCHE: Il ragazzo che ha salvato 20 compagni di classe durante la sparatoria in Florida, è finalmente tornato a casa dall'ospedale

Ma qualcuno di tanto in tanto sceglie di essere un eroe per mestiere, per dovere, e ci riesce benissimo, senza reclamare ai quattro venti i propri meriti, ma facendo quello che forse nessun altro potrebbe in quel momento.

È solo di poche ore fa il grave incidente che ha coinvolto un importante tratto di snodo autostradale nel bolognese, nel quale è letteralmente esplosa una cisterna piena di carburante, provocando uno scenario apocalittico e tanta, tanta paura:

Ci ancora disagi per la circolazione e i danni sono gravi. Ma il bilancio di questo catastrofico evento sarebbe potuto essere ben peggiore se non ci fosse stato nei paraggi questo super-poliziotto, che grazie alla sua prontezza e al suo intuito è riuscito a mettere al riparo decine di persone e passanti.

Riccardo è originario di Copertino, in provincia di Lecce, ma vive e lavora a Bologna, nel commissariato Santa Viola.

LEGGETE ANCHE: Sir Nicholas Winton ha salvato 699 bambini durante l’Olocausto. Anni più tardi i suoi sforzi sono stati riconosciuti

L'uomo racconta in un'intervista al Corriere della Sera che per lui, quella, era una giornata come le altre, nella quale stava prestando servizio in volante. Poi però avvista il fumo dell'esplosione da lontano e subito allerta la centrale operativa, che era già al lavoro.

Poi, Riccardo ha un'intuizione, una lucida forza che lo spinge ad agire:

Ho subito capito quello che stava per succedere, c’era un odore inconfondibile nell’aria. Non potevo lasciare che le auto continuassero a circolare e così ho fatto mettere la volante di traverso, per bloccare l’accesso alla strada in entrambe le direzioni

il poliziotto continua:

A piedi mi sono spostato verso il ponte, c’erano persone che scattavano foto e facevano video e ho cominciato ad urlare dicendo di allontanarsi. Ero a 20 metri dal ponte quando c’è stata quell’enorme esplosione

 

Un post condiviso da ZonaSafe (@zonasafe) in data:

Il suo è un racconto al cardiopalma:

Con l’adrenalina in corpo - racconta ricostruendo gli istanti successivi - sono riuscito ad alzarmi e con la schiena bruciata ho continuato a far allontanare la gente. Il mio collega mi ha gettato dell’acqua sulla schiena e insieme a lui e ai carabinieri di Borgo Panigale siamo riusciti a portare i feriti nella caserma dell’Arma

LEGGETE ANCHE: A Livorno, il ragazzo 12enne è diventato un vero eroe salvando la vita di una persona

Ma in quel caos l'organismo di Riccardo comincia a sentire il dolore e:

Quando è finita l’adrenalina il dolore si è fatto sentire e sono crollato

Si risveglierà in ospedale, finalmente al sicuro. Ma Muci minimizza e con una certa modestia afferma:

LEGGETE ANCHE: Un pitbull eroe aiuta a soccorrere una famiglia in un incendio in casa e salva una bambina di sette mesi

il mio primo pensiero è stato quello di mettere in sicurezza le persone. Ho fatto il mio lavoro

 

#RiccardoMuci 🙏🏼💙

Un post condiviso da Two cents Tweets (@twocentstweets) in data:

LEGGETE ANCHE: Procione del Minnesota salutato come eroe dopo la scalata di un grattacielo!

Riccardo ha ricevuto poi la visita istituzionale del Premier Conte, per il merito al suo operato.

Noi gli auguriamo una serena guarigione insieme alla sua famiglia, che dev'essere davvero molto fiera di lui!

Scrivici cosa ne pensi nei commenti e condividi con gli amici!