Dopo 10 anni un 64enne cieco riesce a vedere di nuovo la moglie. L'incontro è davvero toc

NOTIZIE

Dopo 10 anni un 64enne cieco riesce a vedere di nuovo la moglie. L'incontro è davvero toccante!

Date May 30, 2018 15:02

Cosa provereste a vedere di nuovo dopo 10 anni? Ancora meglio, cosa provereste nel vedere di nuovo l’amore della vostra vita?

 Ad Allen Zderad è stata diagnosticata una malattia degenerativa agli occhi di nome retinite pigmentosa circa 20 anni fa. Purtroppo, questa condizione 10 anni fa ha reso cieco l'uomo, che adesso ha 64 anni.

Mayo Clinic / YouTube

La retinite pigmentosa consiste in un gruppo di malattie spesso ereditarie che colpiscono la retina e provocano la perdita della vista, anche se progressivamente. In qualche caso, fra quelli più gravi, la retinite può portare alla cecità assoluta. All’inizio, chi è affetto dalla malattia vede tutto buio o, semplicemente, perde il campo visivo centrale.

Per Zderad c’erano, però, ottime notizie! Infatti, è stato il primo paziente in condizioni ideali per partecipare a una sperimentazione clinica all'avanguaria. La Mayo Clinic lo descrive come l'impianto di un occhio bionico che invia segnali a onde leggere al nervo ottico. A gennaio, con un intervento chirurgico, nell'occhio destro dell'uomo è stato installato un chip simile a un wafer. Ma era solo una parte di tutto il processo, visto che il resto del dispositivo protesico, attaccato a un paio occhiali speciali, sarebbe stato attivato due settimane dopo l’intervento.

Mayo Clinic / YouTube

Il dottore Raymond Iezzi Jr, che ha seguito attentamente la procedura, ha dichiarato che si tratta di una sorta di occhio bionico in tutti i sensi:

Non è un sostituto del globo oculare, ma funziona interagendo con l’occhio.

Inoltre, ha anche detto che l’atteggiamento ottimista del signor Zderad l’ha reso il candidato giusto per portare a termine il processo. Ci si aspetta che altre procedure del genere vengano effettuate nel più breve tempo possibile.

Ora Zderad è in grado di distinguere figure e forme umane, compresa la propria immagine davanti allo specchio.

Mayo Clinic / Youtube

Oltre allo sviluppo in ambito tecnologico, è stato quanto successo ai suoi sentimenti quel che ci ha reso più felici!

Dopo 10 anni l’uomo è riuscito a vedere la moglie Carmen. Nessuno dei due ha potuto trattenere le lacrime, e nemmeno noi!

Anche se il signor Allen non è in grado di distinguere i dettagli dei volti o altre immagini, potrà camminare in una stanza piena di persone senza aiuto. Infatti, potrà riconoscere la moglie, ed è stato lui stesso a dirci come:

È facile. È la più bella della stanza!

Grazie alle innovazioni e ai ricercatori che lavorano tutti i giorni per creare un mondo con più possibilità per le persone, oggi altri come Allen sono in grado di vedere e, magari, di riconoscere l’amore della propria vita!

LEGGETE ANCHE: Christopher Duffley è un ragazzo cieco affetto da autismo che canta dal profondo del suo cuore bello e puro

Fonte: Mayo Clinic / YouTube