14enne dà alla luce un bimbo e l'ospedale chiama i servizi sociali. I social indignati!

NOTIZIE

14enne dà alla luce un bimbo e l'ospedale chiama i servizi sociali. I social indignati!

Date July 17, 2018 12:51

Il parto di una ragazzina di 14 anni a Salerno ha scatenato centinaia di commenti di persone indignate dopo che la direzione dell’ospedale ha chiamato i servizi sociali.

La ragazzina e il suo fidanzato 19enne hanno deciso di portare a termine la gravidanza e solo un paio di giorni fa la 14enne ha partorito un bambino al Ruggi di Salerno. A quanto pare, la mamma è in ottime condizione di salute ed è già stata dimessa.

Tuttavia, la direzione sanitaria del San Leonardo ha preso la decisione di coinvolgere i servizi sociali perché valutassero se c’erano le condizioni necessarie per affidare alla giovanissima coppia il bambino.

I commenti della gente in merito alla notizia sono stati diversi, ma gran parte degli utenti ha richiamato l’attenzione sul fatto che sia un'ingiustizia per i ragazzi non potersi occupare del proprio bambino.

Su Facebook (dove è stata resa pubblica la notizia), alcuni utenti hanno commentato quanto sia necessario insegnare ai ragazzi in generale ad usare precauzioni, ma anche di dare tutto il sostegno in casi simili affinché le coppie, anche se giovanissime, possano crescere i figli e continuare allo stesso tempo con le proprie vite.

Alcuni hanno scritto che nonostante si tratti di un errore, prima di suggerire ai figli di mettere a rischio le proprie vite e quella del feto, sarebbe opportuno essere al loro fianco e aiutarli ad essere responsabili.

Il fatto che il bambino possa essere tolto dalla mamma anche se lei ha voluto prendersi cura di lui ha agitato i social. Viene sempre consigliato di non separare i bambini dalle mamme, a meno che non sia una situazione che metta a rischio la vita del neonato.

Che ne pensate voi? Lasciateci i vostri commenti!

LEGGETE ANCHE: Un vigile del fuoco ha aiutato ad una donna a dare alla luce una bambina. 48 ore dopo è diventata sua figlia

Fonte: ll Messaggero