"Madre mia" la toccante storia del rapporto tra Al Bano e la mamma Jolanda su Rete4: "Lei è l'origine del mio mondo"

NOTIZIE

"Madre mia" la toccante storia del rapporto tra Al Bano e la mamma Jolanda su Rete4: "Lei è l'origine del mio mondo"

Data 15 giugno 2018

Sapete chi è la donna più importante nella vita di Al Bano?

Dopo così tanta controversia sulla vita privata di quest’uomo e le ‘sue’ due donne, sicuramente molte di voi pensano che la Power sia la vincitrice di questa relazione che sembra una partita; ma in realtà, c’è una donna che è sempre stata al primo posto e che col passare degli anni è diventata fondamentale nella vita del cantante pugliese.

gettyimages

Il suo nome è Jolanda Ottino e ha 95 anni. È mamma, nonna e ora anche bisnonna, ed è senza dubbio la donna che ha insegnato di più ad Al Bano su come vivere. Il rapporto che c’è tra Jolanda e il figlio è così particolare che il cantante ha voluto condividere la loro storia insieme con i suoi fan attraverso una docufiction-evento che racconta la vita dell’ex compagno della Lecciso partendo sempre dalla mamma, la prima fan.

gettyimages

Sono servite due puntate di “Madre mia” per riassumere in qualche scena tutto che il cantante ha vissuto insieme alla mamma durante l’infanzia e poi nei quasi 55 anni di carriera; ma non è stato solo Al Bano a parlare, hanno partecipato anche persone che durante molti anni sono state testimoni dell’amore tra i due, come i nipoti (Cristel, Romina Junior, Yari e persino Yasmine e Albano Junior) e l’ex moglie Romina Power.

gettyimages

La prima puntata trasmessa il 10 giugno su Retequattro non ha avuto, però, molto successo. Infatti “I Bastardi di Pizzofalcone” ha registrato ancora una volta 2 milioni e 364 mila telespettatori, mentre la storia di Al Bano "Madre mia" solo poco più di 1 milione. Tuttavia, ci resta ancora una seconda puntata e una seconda possibilità per Al Bano e Jolanda domenica 17 giugno.

Nella docufiction diretta da Sebastiano Lombardi ci sono anche ospiti speciali come Lino Banfi, Michele Placido, Roby Facchinetti e altri che dicono la loro sul rapporto che lega Al Bano e Jolanda. Alla produzione esecutiva c’è Martina Vasile mentre alla consulenza artistica c'è lo stesso cantante.

Jolanda, che è il nucleo della famiglia del cantante e che Al Bano ritiene “una razza in via d’estinzione”, ha sempre sostenere il figlio in tutte le sue decisioni, persino quando da giovanissimo decise di lasciare la campagna e andare a caccia dei suoi sogni a Milano.

gettyimages

“L’origine del suo mondo”, come la descrive Al Bano, ha anche fatto parte di un pezzo di storia importante; durante la Seconda Guerra Mondiale tutti i progetti e le vite delle persone vennero stravolte, persino a Cellino San Marco. Purtroppo, la vita che Jolanda offriva al figlio in campagna non era abbastanza, ed è per questo motivo che il cantante lasciò il sud senza sapere che molti anni dopo l’amore che provava per la sua terra lo farebbe ritornare sul posto che l’ha visto crescere.

gettyimages

Dopo così tanti successi, una carriera da solista e poi in coppia insieme a Romina Power, gli innumerevoli dischi e tour in tutto il mondo (America, Russia, Europa e Cina) Al Bano ha detto di voler tornare in campagna per vivere il resto della sua vita in tranquillità, pensando solo alla terra e sicuramente alla mamma di Cellino, quella che gli ha insegnato che per portare avanti i sogni e una famiglia, occorrono amore e ma anche tanti sacrifici.

Grazie, Al Bano, per condividere ancora una volta la tua storia con noi. È sempre bello ricordare il nostro passato e ciò che siamo.