Maria De Filippi racconta il dolore per la perdita della madre

DIVERTIMENTO

''Non c'è giorno in cui non ci pensi almeno una volta'': Maria De Filippi abbandona l'armatura e parla della madre scomparsa nel 2016

Data 7 febbraio 2020

La tanto amata Maria De Filippi è diventata ormai un pilastro della televisione italiana. La moglie di Maurizio Costanzo è nota a tutti per il suo talento, la sua bravura e l’importante posizione da autrice e conduttrice di programmi tv tra i più seguiti.

La perdita della madre

La De Filippi però cela dentro un grande dolore, una tragica perdita che le ha lacerato il cuore.

Nel 2016 infatti è scomparsa la sua amata madre dopo una lunga malattia. In un'intervista rilasciata nel 2015 la conduttrice, con le lacrime agli occhi, ha parlato delle difficoltà ad accettare un dramma del genere e anche del male che ha colpito la sua mamma anni fa.

Non accetto i cambiamenti della vita. Il decorso naturale mi fa male. La morte è arrivata dopo una lunga malattia.

A mia madre, che ha 88 anni, interessano poche cose ed è come se fosse tornata bambina. Io vedo che si è stancata, che vuole staccare la spina in modo sereno. Lei mi parla, mi riconosce. Parliamo del passato, dei ricordi e lo fa con estrema serenità. Ma per me è l'inferno.

La donna, purtroppo, non è riuscita a sconfiggere il male e Maria, in lacrime, aveva confessato:

Purtroppo ha perso la sua battaglia. Mi seguiva molto. Per me è stata una figura importantissima della mia vita e non c'è giorno in cui non ci pensi almeno una volta al giorno.

Il padre di Maria

Purtroppo anche il papà della regina dei dating show televisivi l'ha lasciata da ormai qualche anno. Durante una puntata del serate di Amici di Maria De Filippi, la conduttrice ha raccontato un aneddoto molto significativo sul funerale del padre. Infatti, come la mamma, Maria non è spesso solita nel communversi in pubblico, nonostante le sue storie spesso siano davvero difficili e tristi.

Dal suo racconto si capisce che ha avuto un'educazione molto rigida, che ha lasciato poco spazio all'emotività.

Mia madre era molto severa e durante il funerale mi batteva con le mani sulla schiena dicendomi di non piangere in pubblico perché certe cose non si fanno in pubblico

Un genitore che si ammala e poi se ne va è un’esperienza molto dolorosa. La morte ha portato via il corpo, ma la sua anima vivrà per sempre nel cuore di Maria. Lasciaci il tuo commento e condividi anche con gli amici.