È meglio scegliere il bagno anziché la doccia. Sei motivi di natura medica

Salute e Stile di vita

A chi non piace farsi un bel bagno caldo con tanta schiuma o il sale marino? L'idroterapia è stata impiegata a lungo in campo medico per purificare il corpo e la pelle, rilassare i muscoli, allentare la tensione nel sistema nervoso, oltre che per curare una serie di patologie.

Sfortunatamente, raramente ci coccoliamo con un bagno rilassante. Ma varrebbe la pena farlo più spesso. Ed ecco perché.

1. Effetti positivi sul sistema circolatorio

Life science / Shutterstock.com

Indubbiamente, farsi un bagno caldo aiuta ad abbassare la pressione arteriosa, favorendo la dilatazione dei vasi sanguigni. Inoltre lo stimolo termico caldo migliora la funzionalità di tutto il sistema circolatorio: la frequenza cardiaca aumenta, la microcircolazione e il flusso di sangue verso gli arti migliora, la viscosità ematica e la permeabilità vascolare diminuiscono.

2. Riduce il livello di zucchero nel sangue

Se hai mai sofferto di glicemia alta e il medico ti ha consigliato di tenerla sotto controllo, allora un bagno caldo è proprio ciò che ti serve. L'iperglicemia è il sintomo principale del diabete. Da uno studio condotto in Gran Bretagna è emerso che facendo un bagno in acqua calda si riduce la concentrazione di glucosio (zucchero) nel sangue. Naturalmente, questo non sostituisce l'alimentazione sana e l'attività fisica costante, ma sarà il giusto complemento a un regime dietetico o a un trattamento specifico.

3. Rafforza il sistema muscoloscheletrico

Anatomy Insider / Shutterstock.com

Farsi un bagno caldo produce un effetto benefico sul tessuto osseo, sui muscoli, sulle articolazioni e sui legamenti. Tutto il sistema muscolare si rilassa, migliorando sensibilmente le condizioni dei soggetti che soffrono di miosite e mialgia. Inoltre l'acqua calda contribuisce ad alleviare il dolore causato dall'osteoartrite, senza provocare alcun effetto collaterale o peggiorare i sintomi esistenti.

4. Allevia lo stress

L'esigenza di rilassarsi probabilmente è il motivo principale per cui le persone si concedono un bagno caldo. Per venti o trenta minuti, o anche di più, ci si dimentica completamente di tutti i problemi e ci si abbandona a una sensazione di beatitudine. Secondo alcune ricerche, durante il bagno caldo si dilatano i vasi sanguigni del cervello, si rilassa il sistema nervoso, si purifica l'organismo e si stimola la produzione di endorfine, che a loro volta aiutano ad allentare lo stress.

5. Rallenta il processo di invecchiamento

Romariolen / Shutterstock.com

I dermatologi sostengono che il bagno caldo rallenta il processo di invecchiamento cutaneo e previene la formazione dell'acne tardiva. Ciò è dovuto alla riduzione della concentrazione di cortisolo, l'ormone dello stress, responsabile dell'invecchiamento precoce. L'aggiunta di oli e sali specifici ricchi di minerali naturali apporta benefici all'organismo. L'acqua calda aiuta anche a dilatare i pori, stimolando la sudorazione attraverso la quale il corpo si purifica.

6. Ideale per il sistema circolatorio e immunitario

Farsi un bagno caldo, non solo migliora la circolazione sanguigna, ma garantisce anche l'ossigenazione del sangue, cambiando il ritmo della respirazione che diventa più lenta e profonda. Stimola anche il sistema immunitario e aiuta a combattere le malattie causate da virus e batteri.

Pertanto un bagno caldo, accompagnato da un bicchiere di vino, non è soltanto un ottimo sistema per rilassarsi dopo un'intensa giornata di lavoro, ma è anche un metodo efficace per aiutare a prevenire malattie gravi. Concediti un bagno caldo regolarmente e resterai in forma!

LEGGETE ANCHE: Un bagno caldo aiuta a bruciare le calorie e ad abbassare la glicemia


Questo post ha scopi puramente informativi. Non intende sostituirsi al parere medico. Fabiosa Italia declina ogni responsabilità in merito a eventuali conseguenze derivanti da qualsiasi trattamento, procedura, esercizio fisico, cambiamenti dell'alimentazione, azione o applicazione di farmaci in seguito alla lettura delle informazioni contenute in questo post. Prima di sottoporsi a qualsiasi trattamento il lettore dovrebbe consultare il proprio medico curante o un altro specialista.