Gli scienziati hanno dimostrato l'importanza del contatto fisico per la salute dell'uomo

Salute e Stile di vita

Un numero sempre più crescente di ricerche conferma l'importanza del contatto fisico. Gli scienziati stanno adducendo dati convincenti sul miglioramento del benessere e dello stato emotivo di quelli che abbracciano spesso gli altri ricevendo a loro volta una sensazione piacevole. Gli amanti degli 'abbracci' spiegano la loro tendenza a stringere gli altri con buone intenzioni: ”Mi tira su di morale, mi sento felice e pronto a scalare le montagne!” Ma c'è anche una spiegazione scientifica alla base di tutto questo.

Antonio Guillem / Shutterstock.com

Partendo dal processo che avviene nel corpo, durante l'abbraccio vengono rilasciati l'ossitocina e le endorfine, gli ormoni della felicità. Le endorfine danno una sensazione di euforia e l'ossitocina riduce la depressione, allevia lo stato d'ansia e aumenta il senso di empatia nei confronti degli altri. Inoltre la pressione sanguigna si abbassa, i livelli di emoglobina potrebbero aumentare, il sistema immunitario si rinforza riducendo il rischio di varie patologie e infezioni. Potete stare certi che le persone felici e allegre si ammalano raramente.

Cos'altro avviene nel corpo di un individuo quando abbraccia qualcuno o viene abbracciato?

LightField Studios / Shutterstock.com

Gli psicologi confermano che la manifestazione d'affetto tramite il contatto fisico trasmette emozioni positive e buonumore. I bambini che vengono abbracciati, accarezzati e tenuti per mano hanno un buon sviluppo cognitivo ed emotivo e si integrano nella società più facilmente. Sono tranquilli e gioviali, empatici e non aggressivi. Quando i bambini non vengono abbracciati può succedere che il loro sviluppo sia più lento e potrebbero soffrire di disturbi psicologici. In età adulta avranno difficoltà a dimostrare il proprio amore agli altri, perché non sono abituati alle manifestazioni d'affetto.

Gli abbracci danno agli adulti una sensazione di sicurezza, fiducia in se stessi e piacere. Le persone affrontano le situazioni spiacevoli con maggiore tranquillità e accettano le cattive notizie più facilmente quando qualcuno le tiene per mano, sostiene il loro braccio o le mette una mano sulla spalla.

I sondaggi hanno dimostrato che per gli uomini è importante ricevere la sensazione di calore e sicurezza negli abbracci; mentre le donne si sentono più amate e apprezzate.

Le persone creative solitamente sono più sensibili. Ecco perché il contatto fisico, gli abbracci e le carezze talvolta offrono loro l'ispirazione giusta per la creazione di nuovi capolavori. Per esempio, lo scrittore George Simenon era solito recarsi in un salone di manicure per sentire il tocco piacevole delle mani delicate delle dipendenti. Per la stessa ragione Picasso si lasciava massaggiare la schiena per stabilire il contatto fisico. Subito dopo il massaggio le muse venivano a lui con nuove idee per la realizzazione di opere d'arte.

Photographee.eu / Shutterstock.com

In un'era dominata dalle comunicazioni virtuali, stabilire il contatto fisico e abbracciarsi è molto importante. Tra amici è più facile inviarsi una faccina anziché incontrarsi nella vita reale e dare il proprio tempo e le proprie emozioni all'altra persona. Gli esperimenti hanno dimostrato che numero di abbracci è sufficiente. I bambini hanno bisogno di almeno otto abbracci al giorno, gli adulti almeno di sei. Meglio abbondare che scarseggiare!

Le regole dell'abbraccio

Ci sono alcuni aspetti che devi prendere in considerazione quando tocchi un'altra persona, perché potresti invadere il suo spazio personale. Non tutti amano contraccambiare immediatamente l'abbraccio ricevuto. Alcuni soggetti potrebbero avere la reazione opposta e chiudersi in se stessi.

Pertanto, dovresti comportarti come segue.

1. Rispetta le emozioni e i desideri dell'altra persona

Se noti o percepisci che la persona non sia bendisposta al contatto fisico o che non lo trovi piacevole, non insistere e non aprire le braccia per abbracciarla. Dovresti prestare particolare attenzione con gli estranei e con le persone del sesso opposto, se non siete parenti stretti.

2. Cerca di capire quale tipo di abbraccio è più appropriato

Puoi abbracciare i parenti e gli amici intimi, stringerli forte e accarezzare loro la testa o la spalla. Tuttavia dovresti contenerti con i colleghi e gli estranei e toccare con delicatezza la loro mano o la spalla.

3. Prendi in considerazione le sfumature

Strofinarsi contro una guancia che punge, toccare una barba o sentirsi un'unghia lunga sulla schiena non sono esperienze piacevoli per l'altra persona. Non sottovalutare questi aspetti quando stai per abbracciare qualcuno.

Syda Productions / Shutterstock.com

Gli amanti dell'abbraccio hanno perfino istituito un "Giorno Internazionale dell'Abbraccio" che si celebra il 21 gennaio. Tuttavia ciò non significa che tu debba aspettare quel giorno una volta l'anno. Abbraccia più spesso e più a lungo quando sei disposto e in vena di offrire il tuo appoggio a qualcuno.

Raccommandiamo