Le donne che hanno dato lustro al cinema italiano in tutto il mondo

NOTIZIE SULLE CELEBRITÀ

Le donne che hanno dato lustro al cinema italiano in tutto il mondo

Date January 20, 2018 17:40

Quando si parla di cinema americano, viene subito in mente il premio Oscar per il cinema e i film di maggior incasso. Parlando di cinema francese, vengono in mente i nomi dei grandi registi: Jean-Luc Godard, Claude Lelouch, Luc Besson e, naturalmente, le famose commedie francesi. Invece sinonimo del cinema italiano sono le attrici, perle della scena e della pellicola.

1. Sophia Loren, 83 anni

© "L'oro di Napoli" (1954)/Paramount Pictures

Il vero nome dell'attrice è Sofia Villani Scicolone. Nonostante la sua infanzia difficile (sua madre era una ragazza madre e l'attrice stessa è nata in un centro di accoglienza), Sophia è riuscita a sconfiggere i pregiudizi di Hollywood, conditi da un pizzico di xenofobia, e a diventare una vera leggenda. I poster con le sue foto decorano ancora le case in tutto il mondo.

2. Ornella Muti, 62 anni

© "Il bisbetico domato" (1980)/Сapital Film

Grazie a Ornella, il mondo intero si innamorò del cinema italiano dopo l'uscita de "Il bisbetico domato". È curioso che, oltre a quello italiano, nelle vene dell'attrice ci sia anche sangue russo ed estone.

3. Monica Bellucci, 53 anni

© "Malena" (2000)/Miramax Films

Chi altri può incarnare lo stile italiano così elegantemente? Sensuale, affascinante, calda, in poche parole, il sogno di qualsiasi uomo. Monica Bellucci è conosciuta e amata grazie al ruolo di Malena nel film omonimo, Cleopatra nel film su Asterix e Obelix, Donna Quintano da "Shoot 'Em Up - Spara o muori!".

4. Claudia Cardinale, 79 anni

© "Cartouche" (1962)/Vides Cinematografica

La carriera da attrice di Claude Joséphine Rose Cardinale iniziò con la vittoria in un concorso di bellezza nel 1957. Dopo, durante il viaggio premio a Venezia, iniziarono a proporle dei piccoli ruoli. All'inizio la Cardinale rifiutava le proposte, poi improvvisamente acconsentì. Il matrimonio con il produttore Franco Cristaldi le diede l'opportunità di fare passi da gigante nella propria carriera. Ma Claudia riuscì a dimostrare che i suoi ruoli erano frutto di vero lavoro e non semplice nepotismo.

5. Alida Valli (1921 - 2006)

© "Senso" (1954)/Lux Film

Alida era una vera aristocratica, di origine austriaca. Suo padre era il barone von Markenstein und Frauenberg. La madre della Valli era italiana. Avendo fatto la prima apparizione sullo schermo all'età di 13 anni, inizialmente interpretava ruoli secondari nei film, ma già nel 1947 ottenne il ruolo principale ne "Il caso Paradine" di Alfred Hitchcock. Uno dei ruoli più rilevanti di Alida Vali, secondo i critici, è la contessa Livia Serpieri. Nel film diretto da Luchino Visconti interpretava una donna che si innamora follemente di un invasore austriaco.

6. Isabella Rossellini, 65 anni

© "Siesta" (1987)/Lorimar Motion Pictures

Pochi lo sanno, ma Isabella Rossellini è la figlia dell'attrice Ingrid Bergman. All'inizio non intendeva seguire le orme della madre e si laureò al college di New York, con una specializzazione in giornalismo, ma nel 1976 fu invitata recitare in un episodio del film "Nina (A Matter of Time)". E così iniziò il suo percorso... Per di più, Isabella è stata per 14 anni il volto della casa produttrice di cosmetici Lancôme, fra la fine degli anni '80 e l'inizio degli anni '90.

7. Anna Magnani (1908 - 1973)

© "La sciantosa" (1970)/RAI television

Anna Magnani fu la prima moglie di Roberto Rossellini (prima del suo matrimonio con Ingrid Bergman). Fu per Anna che il drammaturgo americano Tennessee Williams scrisse il dramma "La rosa tatuata". Successivamente l'adattamento cinematografico di questo dramma ricevette tutti i più prestigiosi premi cinematografici, tra cui l'"Oscar". Chi vide l'attrice recitare a teatro dichiarò che, non appena la Magnani appariva sul palco, parlando con la sua voce rauca, agli spettatori veniva la pelle d'oca.

8. Giulietta Masina (1921 - 1994)

© "Le notti di Cabiria" (1957)/Dino de Laurentiis

Il talento comico della Masina è davvero un mix vibrante di umorismo e fascino. Che, naturalmente, nasceva anche dall'unione creativa e di successo con il marito Federico Fellini. I due vissero insieme 50 anni e un giorno, fino alla morte del regista, nel 1993. Grazie a questa coppia il mondo ha visto film straordinari: "Le notti di Cabiria", "La Strada", "Giulietta degli spiriti", "Luci del varietà".

9. Stefania Sandrelli, 71 anni

© "Delitto d'amore" (1974)/Gianni Hecht Lucari

Stefania Sandrelli è rimasta a lungo il sex symbol del cinema italiano. I suoi migliori lavori sono stati realizzati insieme a Bertolucci: "Il conformista", "Sedotta e abbandonata", "Novecento", "Io la conoscevo bene".

10. Gina Lollobrigida, 90 anni

© Fanfan la Tulipe (1952)/Filmsonor

Oltre al talento da attrice, Gina Lollobrigida è dotata di una bellissima voce da opera, del talento di uno scultore e dell'istinto di un giornalista. Per non parlare del suo fisico scultoreo, per il quale l'italiana ricevette il titolo di "donna più bella del mondo". A proposito, il dizionario della lingua francese adesso include la parola "lollobrigidienne" (giunonica). Dopo l'uscita del film "Fanfan la Tulipe" Gina è diventata una star in Italia e poi, in tutto il mondo.

Queste donne sono diventate simboli dell'Italia insieme al Colosseo, alla cucina nazionale e al Carnevale di Venezia. Grazie a loro, l'ammirazione per le italiane non svanirà per molti anni a venire, anzi, pensiamo che durerà per sempre!