7 errori educativi che impediscono ai bambini di diventare leader

Famiglia e bambini

I genitori spendono un sacco di energie per dare tutto il meglio ai propri figli. Ma, sfortunatamente, dare amore eccessivo ai bambini e prendersene troppa cura spesso impedisce loro di sviluppare indipendenza, senso di responsabilità e capacità di leadership.

Sofi photo / Shutterstock.com

Questo problema è stato studiato in modo approfondito da Tim Elmore, uno specialista in leadership e autore di numerosi bestseller sull'educazione. Attualmente, Tim è il fondatore e presidente dell'organizzazione no-profit Growing Leaders, che aiuta i bambini e gli adolescenti a sviluppare abilità di leadership.

Perciò, Tim Elmore ci ha rivelato quali siano i 7 errori dei genitori che impediscono ai bambini di diventare leader e di avere successo nell'età adulta.

1. I genitori non permettono ai figli di rischiare

Nel mondo moderno i pericoli ci aspettano letteralmente a ogni passo. Temendo per il benessere dei figli, i genitori fanno tutto il possibile per proteggerli. Alla fine, è il loro lavoro. Tuttavia, un'eccessiva tutela può causare problemi.

Gli psicologi europei hanno scoperto che i bambini cui non è permesso correre fuori, che non si sbucciano le ginocchia e che vengono protetti da tutti i rischi spesso sviluppano delle fobie mentre crescono. I bambini devono cadere per capire che il fallimento è del tutto normale. Gli adolescenti devono conoscere il primo amore e l'amarezza della separazione per raggiungere la maturità emotiva necessaria a una relazione seria.

Se i genitori proteggono troppo i propri figli dai fallimenti, li portano a sviluppare arroganza e bassa autostima.

2. I genitori vengono in aiuto troppo in fretta

Alla generazione dei giovani d'oggi mancano molte abilità che avevano i bambini di 30 anni fa. Tutto perché i genitori si affrettano troppo ad aiutare i figli e a risolvere loro i problemi. Di conseguenza, il bambino non impara a prendere decisioni in modo indipendente e a cercare una via d'uscita dalle situazioni difficili. Si abitua al fatto che i genitori vengono costantemente in soccorso. Pensa così: "Se qualcosa va storto, gli adulti risolveranno tutto e sistemeranno le conseguenze dei miei errori". Però nel mondo reale questo schema non funziona, perciò questi bambini crescono completamente incompetenti.

3. I genitori sono troppo entusiasti dei loro figli

Molti genitori lodano costantemente i figli e dicono loro che sono i più intelligenti e belli. Pensano che questo aiuterà i bambini a sentirsi speciali e sviluppare la loro autostima. Tuttavia, questo comportamento ha spesso un  effetto opposto. Alla fine il bambino inizia a notare che gli unici che lo considerano dotato sono sua madre e suo padre. Di conseguenza, inizia a dubitare dell'oggettività dei giudizi dei suoi genitori.

Quando i genitori elogiano i figli e chiudono gli occhi di fronte ai loro cattivi comportamenti, i bambini imparano a imbrogliare, a mentire e a esagerare per evitare la dura realtà. Semplicemente non gli è stato insegnato come superare le difficoltà.

4. I sensi di colpa impediscono ai genitori di educare adeguatamente i propri figli

Maria Symchych / Shutterstock.com

I bambini dimenticano in fretta le cose per le quali si sono sentiti offesi, invece sarà molto più difficile, per loro, affrontare le conseguenze dell'essere viziati. Non aver paura di dire di no ai figli, in modo che imparino ad apprezzare e a combattere per ciò che è veramente importante per loro.

Di norma, i genitori danno ai figli ciò che quest'ultimi vogliono come ricompensa. Quando ci sono fratelli o sorelle, sembra ingiusto elogiare un bambino e allo stesso tempo ignorare l'altro. Per non sentirsi in colpa, i genitori lodano entrambi. Tuttavia, questo modello di comportamento è in contrasto con la vita reale. Di conseguenza, i bambini non imparano che il successo dipende direttamente dalle azioni.

È sbagliato abituare il bambino ad aspettarsi dei regali dopo ogni buon giudizio. Facendo così, non svilupperà né amore incondizionato, né motivazione interiore.

5. I genitori non condividono i propri errori con i figli

Prima o poi tutti i figli desiderano "spiegare le ali" e lasciare il nido. I genitori non possono vietarglielo, ma ciò non significa che non debbano condividere le proprie esperienze con i figli. Racconta a tuo figlio gli errori che hai commesso alla sua età. Allo stesso tempo, cerca di evitare la predica infinita sui pericoli del fumo e dell'alcol.

I bambini devono essere preparati mentalmente ai fallimenti e alle conseguenze di decisioni e azioni sbagliate. Racconta loro ciò che provavi quando eri in situazioni difficili e quali lezioni hai imparato da questa esperienza.

6. I genitori scambiano le abilità mentali e il talento per maturità

Spesso i genitori considerano erroneamente le capacità mentali del figlio come un indicatore di maturità. Pensano che un bambino intelligente sia pronto per la vita reale. Ma questo non è sempre il caso. Ad esempio, alcuni atleti professionisti e gli astri nascenti di Hollywood hanno considerevoli talenti, ma continuano a fare scandali pubblici.

Se il bambino mostra qualche abilità, non sempre significa che è talentuoso in tutto e che è pronto per una vita indipendente.

7. I genitori non danno l'esempio ai propri figli

tarasenko16 / Depositphotos.com

I genitori devono essere i modelli da seguire se richiedono un certo comportamento dal figlio. Insegnagli a rispondere delle proprie parole con il tuo esempio. Non mentire, perché i bambini notano persino una bugia innocente. Se ti comporti in modo onesto, la disonestà sarà inaccettabile anche per il bambino.

Usa l'empatia, aiuta gli altri, e tuo figlio lo ricorderà e farà lo stesso.

Perché i genitori commettono questi errori?

Tim Elmore crede che i genitori soffochino i figli con l'amore eccessivo per paura. Inoltre, molti semplicemente non si rendono conto di quanto sia grande il loro ruolo nell'educazione dei bambini. E cercano anche di dare ai figli quello che è mancato loro da bambini. Ecco perché molti genitori moderni vivono oggi e non pensano al futuro, mentre i loro genitori, ora nonni, erano preoccupati solo del domani. Risparmiavano, non sprecavano soldi e si preparavano per la pensione.

I migliori risultati nell'educazione li raggiungono i genitori che non solo pensano al domani, ma che sanno anche apprezzare la vita giorno per giorno.

Come puoi aiutare i figli a sviluppare qualità di leadership?

  1. Parla ai bambini dei problemi dell'età adulta che avresti voluto scoprire nell'infanzia.
  2. Lascia che sperimentino un fallimento.
  3. Discuti le possibili conseguenze degli errori dei tuoi figli per aiutarli a sviluppare il senso di responsabilità.
  4. Aiutali a capire quali tratti e abilità si debba avere per risolvere i problemi del mondo reale.
  5. Trova loro un'occupazione che richieda pazienza, in modo che imparino ad aspettare.
  6. Spiega loro che nella vita è sempre necessario scendere a compromessi e fare delle scelte. Non si può avere tutto dalla vita.
  7. Chiedi ai figli di fare le cose da adulti, come pagare le bollette.
  8. Presenta ai bambini le persone che sono un esempio degno da seguire nella tua cerchia di conoscenze.
  9. Aiutali a determinare i loro obiettivi nella vita, quindi discuti sui modi per raggiungerli.
  10. Incoraggia il loro impegno verso l'indipendenza e le responsabilità.

E tu come cresci i tuoi figli? Come li aiuti a sviluppare abilità di leadership?

Fonte: Forbes


Il materiale presentato in questo articolo ha scopi puramente informativi e non sostituisce il parere di uno specialista certificato.

Raccommandiamo