Non strapparli e non staccarli: cause dei capelli bianchi e modi per combatterli

STILE DI VITA & COMMUNITY

Non strapparli e non staccarli: cause dei capelli bianchi e modi per combatterli

Date March 8, 2018 11:12

Non tutte le donne considerano nobile avere i capelli bianchi, soprattutto quando compaiono piuttosto presto. Ognuna di noi ha probabilmente sentito più volte che un forte stress o uno choc può provocarli. Tuttavia, gli scienziati non hanno ancora trovato un chiaro collegamento tra la depigmentazione e i vari choc nervosi, ma sono riusciti a spiegare la natura di questo processo in modo semplice.

KrisCole / Depositphotos.com

Cause della perdita di colore

Dunque un problema psicologico (soprattutto uno soltanto) non può provocare la perdita dei pigmenti, ma può colpire la condizione generale di pelle e capelli. Il loro colore, così come la saturazione, è determinato dalla quantità e dall'attività dei melanociti - cellule che producono un determinato colorante. Quando una persona si avvia verso l'età avanzata, le cellule si riducono come risultato del fatto che tutti i processi chiave dell'organismo rallentano col progredire dell'età. Ed è così che compaiono i capelli grigi (o bianchi).

Un'altra smentita dell'effetto dello stress sulla depigmentazione è il fatto che questo processo è piuttosto a lungo termine. Di fatto, possono passare dieci anni tra il momento in cui compare il primo capello grigio e la completa scomparsa dei melanociti. Gli specialisti si attengono anche alla regola "50-50-50", il che significa che a 50 anni quasi il 50% della popolazione ha già il 50% dei capelli grigi.

Le principali cause dell'ingrigire dei capelli includono le seguenti:

  • predisposizione genetica;
  • alimentazione inadeguata;
  • disturbi della tiroide;
  • carenza di vitamina B;
  • bassi livelli di ferro nel sangue;
  • una serie di farmaci;
  • il fumo, che riduce la saturazione dell'ossigeno dei tessuti.

Vale anche la pena notare che i capelli non diventano grigi per tutta la loro lunghezza, come potrebbe sembrare all'inizio. Crescono grigi. Vale a dire che la pigmentazione non può riguardare soltanto un frammento o una ciocca di capelli. La durata della vita di una ciocca di capelli è di 1-3 anni, dopodiché cade e al suo posto inizia a crescerne una nuova. La nuova ciocca sarà del colore consueto oppure sarà già grigia.

dmbaker / Depositphotos.com

Modi per combattere i capelli bianchi

Nonostante il fatto che la depigmentazione sia un processo comune principalmente collegato all'invecchiamento naturale dell'organismo, può essere rallentata con l'aiuto di un'alimentazione sana, con l'abbandono delle cattive abitudini e con un'adeguata attenzione alle proprie condizioni di salute. Quindi, oltre a condurre uno stile di vita normale, è anche necessario curare per tempo le malattie. La tua dieta deve contenere molti prodotti ricchi di antiossidanti e vitamine, così da rimuovere le tossine dall'organismo.

Le tinte chimiche sono considerate il modo più efficace per nascondere i capelli bianchi, anche se, in una prima fase, si può ottenere lo stesso risultato con metodi naturali. Brodo di corteccia di quercia o membrane di noce sono rimedi tradizionali che possono aiutare a rendere i capelli più scuri. Un altro esempio è un'infusione di camomilla o di buccia di cipolla, che ti aiuteranno a ottenere una tinta dorata.

Per quanto riguarda le tinte permanenti, si consiglia di scegliere un colore che sia il più simile possibile al tuo colore naturale, oppure un po' più chiaro. Allo stesso tempo, devi tenere a mente che tinte luminose o più scure possono risultare più sature, dato il fatto che i tuoi capelli sono già scoloriti. Devi anche fare estrema attenzione ai colori molto luminosi. Il risultato della tinta dipende dalla quantità di pigmenti. Meno sono nella sostanza colorante, più luminosa questa sarà: ecco perché alcune parti potrebbero rimanere prive di colore. Inoltre, è importante ricordare che, a volte, i capelli bianchi sono resistenti alle tinte e, quindi, non otterrai il risultato desiderato. In questo caso, si consiglia di consultare un parrucchiere esperto che potrà scegliere la tinta o il colore ideali per te.

gpointstudio / Depositphotos.com

L'errore più comune commesso da molte donne è quello di strapparsi i capelli bianchi, anche se più di una volta è stato detto loro di non farlo. Secondo la leggenda più famosa al riguardo, strapparsi i capelli bianchi comporta la "contaminazione" delle ciocche vicine. In realtà, però, la situazione è piuttosto diversa. Il punto è che il follicolo viene danneggiato e non riesce a far crescere un altro capello. Di conseguenza, appariranno gradualmente delle chiazze calve nei punti in cui sono stati strappati i capelli bianchi.

La tinta permanente aiuterà a colorare i capelli bianchi al 100%. Quando la cosa non è considerata così critica, puoi provare uno dei seguenti metodi:

  • accurato taglio vicino alle radici con forbicine da manicure;
  • tinte prive di ammoniaca o con una minore capacità coprente (rispetto alle tinte permanenti);
  • un taglio corto senza riga.

Alcune donne notano che la comparsa dei capelli bianchi influenza considerevolmente la natura dei capelli e il loro comportamento, e anche questa cosa è disorientante. I capelli diventano più sottili, ma l'impressione è che la loro struttura sia cambiata, perché sembrano più ruvidi. Ciò accade come risultato del fatto che, col tempo, l'attività delle ghiandole sebacee della pelle della testa si riduce e, quindi, i capelli diventano meno unti, ma richiedono ancora cure adeguate.

Anche se i colori argentati furono al top della popolarità alcuni anni fa e stanno gradualmente tornando di moda, non tutte le belle donne sceglieranno di accettare con dignità l'ingrigire dei capelli. Molto probabilmente, se li tingeranno regolarmente. Comunque, vale la pena ricordare che non devi strapparti quei capelli, perché già sai quali sarebbero le conseguenze.


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Prima di utilizzare le informazioni presentate, consultare uno specialista certificato. L’utilizzo delle informazioni sopracitate può risultare nocivo per la salute. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni o conseguenze che possano risultare dall’utilizzo delle informazioni fornite.