Le 7 volte in cui la Principessa Diana ha infranto il protocollo reale

Meghan Markle non ha fatto in tempo a diventare la duchessa di Sussex, che i fanatici giornalisti l'hanno beccata ripetutamente a infrangere il protocollo reale. Inoltre, è senza dubbio l'unico membro della famiglia reale britannica ad andare contro le regole di base già stabilite. Oggi, abbiamo deciso di ricordare alcuni esempi in cui è stata la principessa Diana a infrangere le regole reali, intenzionalmente o senza volerlo.

1. La scelta dell'anello

gettyimages

Per tradizione, gli anelli di fidanzamento della famiglia reale vengono creati su ordinazione da gioiellieri famosi. Ma Diana non ha voluto seguire questa regola e ha scelto un gioiello trovato in un catalogo. Il Principe William ha poi donato lo stesso anello alla moglie Catherine, la duchessa di Cambridge.

2. Il modo in cui crescere i figli 

gettyimages

Diana aveva un suo modo di vedere le cose, per quanto riguarda l'allevamento dei figli. Per esempio, scelse i loro nomi (il Principe Carlo voleva chiamarli Arthur e Albert), li allattò al seno, e non si separava mai da loro. Giusto per fare un esempio, la regina Elisabetta lasciò Carlo con i genitori, all'età di due anni, e andò a Malta a festeggiare il Natale con il marito. Diana era solita fare tutto il contrario - portò William a soli 9 mesi in un viaggio di un mese e mezzo in Australia e Nuova Zelanda.

3. Mandare i bambini alla scuola dell'infanzia 

gettyimages

La Principessa Diana mandò i figli a una scuola d'infanzia pubblica, e il principe William è stato il primo erede al trono a frequentare un'istituzione statale con altri bambini. Inoltre, Diana non crebbe i figli in modo 'reale': gli permetteva d'indossare jeans, li portava nei fast food, e usava i mezzi pubblici insieme a loro.

4. Abbigliamento 

Quando nel 1994 è stato trasmesso un film che parlava di tutti i cambiamenti avvenuti nella famiglia reale, il giorno della premiere, Diana apparve in pubblico con un grande sorriso, indossando un abito che infrangeva il protocollo sotto molti punti di vista:

  • era troppo corto;
  • aveva le spalle scoperte;
  • aveva una profonda scollatura.

L'abito è passato alla storia come 'l'abito della vendetta'.

5. Interviste sincere

I membri della famiglia reale non avevano il diritto di tenere interviste personali, altra regola che la principessa Diana ha infranto più volte. Nel 1995, in un'intervista alla BBC, rispose ad alcune domande estremamente personali. Per esempio, con le lacrime agli occhi, la principessa rivelò come veniva trattata dai membri della famiglia reale.

Diana ha persino commentato la relazione del suo ex marito con Camilla Parker-Bowles:

Oh, l'istinto di una donna è incredibile. Ovviamente, sapevo di questa relazione, grazie alle persone che si interessavano e tenevano al nostro matrimonio. Beh, eravamo in tre in questa unione, perciò era un po' troppo affollata.

6. Lasciar perdere le formalità 

gettyimages

Quando parlava con dei bambini, Diana era solita accovacciarsi, così da poterli guardare direttamente negli occhi. Ha dichiarato:

Se parli con un bambino, o con una persona malata, dovresti metterti al suo stesso livello.

7. Ha parlato liberamente dei propri problemi di salute 

gettyimages

Non è un segreto il fatto che Diana non fosse felice della sua relazione col principe Carlo. Anche se all'inizio cercò di nasconderlo, nell'ultimo anno di vita inizò ad aprirsi sull'argomento matrimonio e sui problemi legati all'essere la moglie del principe. Dichiarò di aver iniziato a soffrire di bulimia, a causa dello stress costante cui veniva sottoposta.

La principessa Diana era così: dolce e sensibile, onesta, e amava infrangere le regole. Forse, sono proprio queste caratteristiche ad averla resa la Principessa del Popolo. Indipendentemente dal numero di volte in cui ha infranto il protocollo reale, rimarrà sempre nei nostri cuori.

Raccommandiamo