Диана использовала простой трюк, чтобы успокоить капризничающего ребенка, – он пригодится не только ее сыновьям

NOTIZIE SULLE CELEBRITÀ

Diana usava un semplice trucchetto per calmare i capricci dei figli: è utile con tutti i bambini

Data 8 settembre 2018

Per quanto riguarda l'educazione dei figli, molti credono che Lady D semplicemente non avesse eguali. Per cercare di rendere l'infanzia dei figli felice e piena, trascurava spudoratamente le norme adottate nella famiglia reale e in certi casi teneva un comportamento diverso da quello richiesto all'austera moglie di un erede al trono.

È interessante notare che William e Harry pensavano che semplicemente li "strangolasse" con il suo amore. Non assomigliava alle madri formali delle famiglie di aristocratici inglesi.

 

Diana era informale nelle questioni che riguardavano l'educazione dei figli. Il principe William, secondo le informazioni riferite dai media, solo dopo essere diventato padre si è reso conto che la madre cercava di creare per lui e il fratello una situazione normale e un'atmosfera d'amore. Li preparava alla vita fuori dalle mura del palazzo. 

È stata proprio Lady D a creare una sorta di standard per le madri, che si è trasformato in un punto di riferimento non solo per la futura nuora, Kate Middleton, ma anche per molte donne nel paese e nel mondo. William è stato il primo erede al trono nato fuori dal palazzo, in un normale ospedale in città.

La madre portava i figli con sé nei viaggi nei paesi del Commonwealth, e non solo. Invece, quando la regina Elisabetta andava in visita ufficiale, lasciava i figli ancora piccoli alle cure di educatori e insegnanti esperti. William è il primo figlio della famiglia reale ad aver studiato alla scuola pubblica. Diana portava i figli in città: l'accompagnavano quando faceva beneficenza, acquisendo familiarità con le realtà del mondo vero. A volte entravano a fare uno spuntino nei normalissimi bar, imparando a interagire con gli altri in una varietà di situazioni.

Ad esempio, William si è ritrovato in un rifugio per senzatetto quando aveva 7 anni: la madre dei principi li preparava a ciò che avrebbero dovuto affrontare e combattere.

 

Naturalmente, nonostante la vita di palazzo, erano bambini normali che, proprio come tutti gli altri, qualche volta facevano i capricci. Diana affrontava gli isterismi dei figli davvero in fretta, anche se era una mamma molto giovane.

Uno dei suoi trucchetti viene utilizzato con successo dal più grande dei due, che solo pochi mesi fa è diventato papà per la terza volta.

In primo luogo, cerca sempre di mantenere un contatto tattile con i bambini. Non importa dove siano William e Kate, non importa quali dignitari incontrino, tengono sempre George e Charlotte forte per le mani.

gettyimages

gettyimages

Proprio come Lady D, il duca e la duchessa di Cambridge si prendono il tempo per spiegare ai piccoli l'essenza di quel che sta succedendo e per aiutarli ad adattarsi agli ambienti non familiari, in cui sono circondati da completi estranei. Infine, mantengono il contatto visivo con i bambini al loro livello: s'inchinano o li prendono in braccio. Questo algoritmo di azioni molto semplice una volta aiutava Diana a far fronte in fretta alle emozioni dei figli.

gettyimages

gettyimages

Sicuramente molti la criticavano per l'arbitrarietà e perché sapeva far valere la propria linea, rompendo con gli stereotipi esistenti a corte. Tuttavia, se il figlio utilizza le tecniche di genitorialità della principessa, a quanto pare funzionano davvero, perciò ne possono prendere atto anche altri genitori moderni, giusto?