Il videomessaggio registrato da una mamma al suo bambino prima di darlo in adozione ha toccato 3,5 milioni di persone!

Famiglia e bambini

November 6, 2018 18:25 By Fabiosa

A volte la vita ci costringe a prendere decisioni molto difficili per il bene di qualcuno, ma anche se sappiamo che dobbiamo farlo questo può comunque lacerare la nostra anima. Come nel caso di Hannah Mongie, che ha deciso dolorosamente di dare il figlio appena nato in adozione 48 ore dopo la sua nascita.

Hannah aveva solo 18 anni e il suo fidanzato Kaden 20 quando iniziarono ad uscire insieme. Quando la ragazza è rimasta incinta, è stato uno shock, perché la giovane coppia non aveva né educazione, né lavoro o tantomeno una casa. Hanno quindi preso una decisione difficile: far nascere il bambino e darlo in adozione affinché crescesse in buone condizioni e con amore.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Hannah Mongie (@ihannah262) in data:

Ma questo non è stato l'unico test per la coppia: la ragazza incinta ha dovuto sopportare la morte del suo amato, venuto a mancare nel sonno. La vita non aveva altro significato per lei, e neanche quella del bambino che stava per nascere. Il sostegno dei parenti l'ha però aiutata a riprendersi dalla terribile perdita e dare alla luce suo figlio.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Hannah Mongie (@ihannah262) in data:

Tenere il suo bambino tra le braccia  è stato il momento più felice della vita di Hannah. Ma è durato solo 48 ore, dopo di che ha dovuto darlo in affidamento a Brad ed Emily Marsh, i genitori adottivi che aveva scelto con cura. È stato proprio in questo momento così toccante che la ragazza ha registrato un videomessaggio di addio, in cui ha raccontato tutta la storia a suo figlio e ha spiegato il perché ha dovuto compiere un simile passo.

Ti amo davvero tanto. Ho preso questa decisione completamente per amore. Se non ti amassi, non sarei mai stata in questa posizione. E tu non avresti questa fantastica famiglia. Ti darò tutti i baci che potrò prima di affidarti a Brad ed Emily.

Fortunatamente per Hannah è stata un'adozione aperta, cioè in cui la madre biologica può incontrare suo figlio e fargli visita nella sua nuova casa.

LEGGETE ANCHE: I miracoli accadono! Il primo uomo a dare alla luce 3 bambini, e ne aspetta un quarto!

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Hannah Mongie (@ihannah262) in data:

Hannah fa visita molto spesso alla famiglia di adozione del suo piccolo Taggart, che ha già due anni, e gioca spesso con lui. I Marsh hanno anche altri due bambini adottati.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Hannah Mongie (@ihannah262) in data:

Il filmato registrato da Hannah è stato pubblicato su Facebook nella pagina di un progetto sociale ed è diventato immediatamente virale: fino ad ora è stato visualizzato da 3,5 milioni di utenti!

LEGGETE ANCHE: Neonato abbandonato dalla madre in ospedale alla nascita, ma la sua storia ha un lieto fine

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Hannah Mongie (@ihannah262) in data:

La giovane donna è rimasta sorpresa da questo riscontro massiccio e, allo stesso tempo, spera che la sua storia possa aiutare qualcuno a scegliere l'adozione aperta rispetto ad altre più terribili alternative. Voi che ne pensate? È la scelta giusta quando non si ha la possibilità di crescere un figlio? Fateci sapere cosa ne pensate di questa storia in un commento.