Una rara malattia alla pelle lo fa soffrire brutalmente: i vicini di casa decidono di fargli un grande dono

Ispirazione

January 10, 2019 22:48 By Fabiosa

Alcuni bambini ci incantano grazie alla loro determinazione. Il modo in cui affrontano le difficoltà merita grande rispetto. Per tutta la vita, il 16enne John Hudson Dilgen ha sopportato così tanto dolore che nemmeno un adulto ce l'avrebbe fatta. Ma nonostante ciò, è rimasto positivo e spera che un giorno la sofferenza finirà.

John soffre di una rara malattia genetica - la epidermolisi bollosa. Si manifesta sotto forma di vesciche e di erosioni cutanee molto dolorose, le quali sorgono anche dal più piccolo tocco. A causa della sua fragilità, la pelle di chi è affetto da questa malattia viene definita "pelle di farfalla", proprio perché è delicata come le ali di questo animale.

LEGGETE ANCHE: I dieci "crimini" al momento della depilazione con la ceretta che bisogna smettere di commettere per il bene della pelle

Per allieviare il dolore, John è ricoperto di bene apposite. Questa procedura e la cura della pelle richiede attenzione e strumenti particolari. La famiglia del ragazzino ha sempre sognato di potergli regalare un bagno con una speciale idroterapia. Questo, però, li costringe ad apportare grandi cambiamenti in casa; inoltre, a loro piacerebbe che John potesse muoversi in sedia a rotelle.

La madre di John ha dovuto iniziare una raccolta fondi perché il denaro necessario per curarlo iniziava a scarseggiare.

LEGGETE ANCHE: Questa bambina sembra Benjamin Button a causa di una rara malattia che fa invecchiare

Con gran sorpresa di tutti, molte persone sensibili (la maggior parte dei quali proveniente dal vcinato) ha risposto alla sua richiesta e, in pochi giorni, è riuscita a raccogliere il denaro necessario.

Ma il miracolo più grande è accaduto durante il Ringraziamento del 2018, quando un'associazione di beneficienza si è incaricata di costruire una nuova casa per la famiglia Dilgen, con tutto l'equipaggiamento necessario: ascensore, rampa e bagno. 

John e i genitori sono al settimo cielo e sperano che questi miglioramenti possano far sentire meglio il ragazzo. Quest'ultimo non ha saputo trattenere l'emozione quando ha visitato la casa per la prima volta!

Un sentito ringraziamento va a tutte le persone che sono altruiste, danno l'esempio e ci fanno sperare in un mondo migliore!

LEGGETE ANCHE: Una bambina affetta da una rara malattia si esibisce con il New York City Ballet