4 fattori che aumentano significativamente il rischio di infarto

Salute e Stile di vita

June 21, 2019 18:04 By Fabiosa

Molti di noi credono che l'infarto sia solo una conseguenza di certe patologie, forte stress emotivo o età avanzata. Nonostante questo sia vero in parte, anche le persone in salute o giovani dovrebbero essere al corrente del rischio potenziale che corrono. Spesso, il nostro corpo ci avvisa settimane prima; ma allora, come evitare conseguenze disastrose?

4 fattori che aumentano significativamente il rischio di infartoDragana Gordic / Shutterstock.com

L'infarto è una sindrome coronarica acuta che è causata dall'afflusso irregolare di sengue al cuore durante uno spasmo o un'occlusione vascolare, così come durante un brusco aumento della richiesta di ossigeno che non viene soddisfatto (ad esempio, in caso di arteriosclerosi). Questa patologia porta spesso alla "morte" di un certo segmento del muscolo del cuore (infarto miocardico). Un senso di pressione e dolore al petto, che poi si estende a collo, mascella, braccia e schiena - soprattutto nella parte sinistra del corpo - ne testimonia l'accadimento.

4 fattori che aumentano significativamente il rischio di infartomanusapon kasosod / Shutterstock.com

I classici sintomi dell'infarto includono:

  • forte dolore al petto;
  • fiato corto e difficoltà respiratorie;
  • pelle del viso ballida o grigiastra;
  • confusione ed intontimento;
  • tosse;
  • nausea e vomito;
  • dolore addominale;
  • sudore appiccicoso;
  • senso di paura o sensazione di morte imminente.

4 fattori che aumentano significativamente il rischio di infarto

4 fattori che aumentano significativamente il rischio di infarto

Oltre all'età, allo stile di vita sbagliato (fumo, alcol, droghe, sedentarietà) e ad un numero di disturbi (tumori e malattie autoimmuni), il rischio di infarto viene aumentato a causa di fattori che non crediamo legati al funzionamento dell'apparato cardiovascolare.

1. Cambiamento nella routine degli esercizi fisici

L'allenamento è fondamentale per mantenersi in salute, ma dev'essere pianificato con l'aiuto di un professionista e di un medico. Il rischio di attacco cardiaco aumenta se la vostra routine di esercizi subisce un drastico cambiamento, ad esempio, una transizione repentina da attività cardio a pesi.

4 fattori che aumentano significativamente il rischio di infartoZodiacphoto / Shutterstock.com

2. Temeprature estreme

Quando il corpo umano è esposto a cambi di temperatura estremi (da molto caldo a molto freddo e viceversa), cerca di mantenere un equilibrio termico accumulando energia e restringendo i vasi sanguigni, cosa che potrebbe causare un infarto.

4 fattori che aumentano significativamente il rischio di infartoMarian Weyo / Shutterstock.com

3. Crampi agli arti inferiori

Crampi frequenti alle gambe sono un altro fattore di rischio perché questo fenoimeno può essere causato da malattie delle arterie periferiche. Se non curato, può degenerare in cancrena e amputazione, ma anche in problemi cardiaci.

4 fattori che aumentano significativamente il rischio di infarto

4. Cattiva qualità dell'aria

L'infiammazione dei tessuti dei polmoni, l'inalazione di sostanze irritanti e la mancanza di ossigeno possono aumentare la possibilità di infarto.

A volte, i sintomi di un attacco cardiaco sono atipici. Questo è vero soprattutto per chi soffre di diabete o problemi neurologici che distorcono la percezione del dolore. In tal caso, si potrebbe non avvertire fastidio allo sterno, e i sintomi di un infarto imminente potrebbero essere fatica e debolezza, dolore nella parte alta del corpo, problemi di insonnia o gastrointestinali.

Nessuno di questi fattori di rischio andrebbe ignorato. Se ne avete percepito qualcuno, vi consigliamo di contattare immediatamente il medico.

LEGGETE ANCHE: Metabolismo lento dopo i 40 anni? Questi semplicissimi trucchetti aiutano ad accelerarlo


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.