Tutto quello che c'è da sapere sulle piaghe da decubito: cause, prevenzione e trattamento

Molte persone con mobilità ridotta o costrette ad affrontare un ricovero prolungato con relativa permanenza a letto possono trovarsi ad affrontare lo spiacevole problema delle piaghe da decubito; proprio per la costante pressione subita da alcune aree della pelle e dei tessuti molli e la conseguente ridotta circolazione possono formarsi lesioni o ulcere con evoluzione necrotica.

undefinedESB Professional / Shutterstock.com

Fattori di rischio per le piaghe da decubito:

  • anemia;
  • eccesso o basso peso corporeo;
  • oscillazioni della temperatura corporea;
  • trofismo tissutale interrotto;
  • incontinenza;
  • carenza di cibo proteico;
  • mobilità limitata;
  • scarsa cura;
  • eccessiva secchezza cutanea.

Sintomi e stadi

Le persone completamente o parzialmente immobilizzate, cioè coloro che trascorrono la maggior parte del tempo in un letto o su una sedia a rotelle, sono più inclini alla comparsa delle piaghe da decubito. Solo un medico può diagnosticare un danno tissutale, ma è possibile riconoscere il problema nello stadio iniziale dai seguenti sintomi:

undefinedMr.pinate / Shutterstock.com

  1. un cambiamento nel colore della pelle - nel tempo l'arrossamento acquisisce una tonalità rosso scuro o viola, ma il danno alla pelle non è ancora visibile;
  2. nell'area della futura piaga da decubito compare una vescica piena di liquido sanguinolento;
  3. il tessuto sotto e vicino all'area danneggiata si indurisce o, al contrario, diventa troppo molle, la temperatura in questa parte del corpo aumenta o diminuisce;
  4. le persone con la pelle scura spesso notano un cambiamento nella tonalità o nell'aspetto della lucentezza.

Questi sono i segni caratteristici del primo e dell'inizio del secondo dei quattro stadi di sviluppo di questa condizione patologica, quando misure tempestive possono ancora scongiurare la progressione della malattia. Altrimenti, le ferite diventeranno più profonde (possono raggiungere i muscoli, le ossa e i tendini) e l'area danneggiata s'ingrandirà.

Gli stadi delle piaghe da decubito sono determinati dal grado del danno tissutale, che può essere molto più profondo di quanto possa sembrare durante un esame visivo.

Cause

Le cause più comuni dello sviluppo delle piaghe da decubito includono quanto segue:

  1. pressione costante dovuta all'immobilità del paziente, che riduce la qualità e l'intensità del flusso sanguigno nei capillari che forniscono ai tessuti sostanze nutritive e ossigeno;
  2. l'attrito che si verifica in una posizione scomoda, con la necessità di frequenti leggeri cambiamenti della posizione, soprattutto quando la pelle entra in contatto con superfici bagnate (ad esempio, in caso di incontinenza);
  3. movimento fatto in un un altro verso, con uno spostamento della pelle e microtrauma dei vasi sanguigni.

LEGGETE ANCHE: Vene varicose sulle gambe: un difetto estetico o un problema serio?

undefined

Trattamento e prevenzione

Il trattamento delle piaghe da decubito dev'essere gestito da uno specialista, poiché si tratta di una ferita aperta soggetta a infezioni. Può essere praticato da medici e infermieri, assistenti sociali esperti e fisioterapisti. In alcuni casi, a seconda della gravità del danno, può essere richiesto il coinvolgimento di chirurghi (inclusi quelli plastici) e ortopedici.

Nonostante esistano tanti rimedi naturali, questi possono comportare complicanze come sepsi, flemmone, infezioni alle articolazioni e alle ossa, e anche lo sviluppo di tumori maligni.

LEGGETE ANCHE: Problemi con le cimici dei letti? Ecco i luoghi della casa dove si nascondono

Metodi di trattamento

I metodi di trattamento vengono scelti in base alle condizioni del paziente; possono essere utilizzati separatamente o combinati:

  1. ridurre la pressione sull'area interessata cambiando la posizione della persona, così come l'utilizzo di letti specifici, materassi e cuscini;
  2. cura delle ferite, inclusa pulizia e bendaggio con agenti vulneranti;
  3. controllo delle infezioni; monitoraggio dei sintomi di infezione batterica e loro rimozione tempestiva;
  4. anestesia con farmaci antinfiammatori non steroidei;
  5. rimozione dei tessuti morti mediante un metodo chirurgico, meccanico, autolitico, laser o enzimatico.

undefinedSever180 / Shutterstock.com

Queste misure possono essere associate a un trattamento con antibiotici, rilassanti muscolari, stimolazione elettrica ed ecografica, esposizione al calore, massaggi e trattamento dell'incontinenza di urina e feci.

Prevenzione delle piaghe da decubito

Le persone parzialmente o completamente immobilizzate richiedono cure costanti e qualificate, poiché non possono prendersi cura di se stesse da sole. Il modo migliore per affrontare la comparsa delle piaghe da decubito è un'adeguata prevenzione.

1. Riposizionamento

Cambiare la posizione del corpo della persona (girarla) ogni due ore. Non farlo da soli se il paziente non è in grado di aiutare. Lasciare il paziente sempre in una posizione comoda. Si consiglia di sistemare cuscini o sostegni sotto le zone del corpo ad elevato rischio di piaghe da decubito. È possibile acquistare o noleggiare un materasso antidecubito, ma ciò non significa che il paziente non richieda cure costanti.

2. Igiene personale

Avere un'occhio di riguardo per la pulizia del corpo del paziente, lavarlo tempestivamente e asciugare la pelle, tagliare le unghie. Le lenzuola bagnate devono essere cambiate il prima possibile.

undefinedAlexander Raths / Shutterstock.com

LEGGETE ANCHE: Interpretazione dell'analisi generale del sangue: una comoda tabella con spiegazioni e una breve panoramica degli indicatori principali

Frequenza di lavaggio:

  • la testa e il corpo - almeno una volta ogni 5 giorni;
  • i piedi e le mani - quotidianamente;
  • l'area dei genitali e del perineo - due volte al giorno

3. Cura della pelle

Per ridurre al minimo la secchezza cutanea, è meglio utilizzare salviette e lenzuola specifiche. Garantire la qualità e la pulizia delle lenzuola rimuovendo briciole e altri residui di cibo; optare per tessuti molli naturali. È consigliabile che i vestiti non abbiano bottoni e cuciture spesse.

4. Nutrizione

L'alimentazione dovrebbe essere il più nutriente possibile, tenendo in considerazione tutte le possibili controindicazioni. Il consumo di proteine ​​è meglio se limitato a latticini e altri cibi leggeri. Il paziente deve bere molta acqua (almeno sei bicchieri di semplice acqua naturale al giorno), anche in caso d'incontinenza.

undefinedLjupco Smokovski / Shutterstock.com

La comparsa delle piaghe da decubito è un problema comune, che causa molto disagio e dolore. Un trattamento adeguato può alleviare la condizione, ma non dimenticare che è molto meglio prevenire lo sviluppo di danni tissutali con cure e supporto adeguati.


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.

Raccommandiamo