5 posizioni asana dello yoga che vi aiuteranno a sbarazzarvi delle vene varicose

Ai nostri giorni le vene varicose sono diventate una delle malattie più comuni. E se per alcune persone questo problema è puramente estetico, in altri può causare dolore e disagio. Spesso, le vene varicose possono portare gravi complicazioni per la salute.

5 posizioni asana dello yoga che vi aiuteranno a sbarazzarvi delle vene varicoseHimchenko.E / Shutterstock.com

Molto spesso, questo disturbo colpisce gli arti inferiori del corpo, che sono sottoposti alla massima pressione quando si cammina o per via di uno stile di vita sedentario.

Sintomi di vene varicose

I sintomi principali che portano allo sviluppo di vene varicose includono:

  • vene viola o blu scuro;
  • vene contorte o sporgenti, spesso con protuberanze;
  • pesantezza o debolezza nelle gambe;
  • bruciore, pulsazione, gonfiore e crampi agli arti inferiori;
  • aggravamento del dolore dopo essere in piedi o seduti a lungo;
  • prurito intorno a una o più vene;
  • sanguinamento da una vena varicosa;
  • una protuberanza rossa dolorosa su una vena;
  • infiammazione della pelle o ulcere nella zona della caviglia.

Naturalmente, solo uno specialista qualificato può diagnosticare questo problema. Non rimandate l'appuntamento con un medico se notate uno o più di questi segni, specialmente se vi causa disagio.

5 posizioni asana dello yoga che vi aiuteranno a sbarazzarvi delle vene varicosezlikovec / Shutterstock.com

LEGGETE ANCHE: Vene a ragnatela e vene varicose: da dove derivano e come prevenirle

Oltre al trattamento medico e chirurgico di base delle vene varicose, ci sono altri modi per alleviare i sintomi della malattia e prevenire il suo sviluppo che è possibile utilizzare a casa. Uno di questi è lo yoga. Posizioni "asana" appositamente selezionate sono di particolare aiuto per normalizzare l'afflusso di sangue in vasi sanguigni danneggiati, rilassare i muscoli o, al contrario, tonificarli.

5 posizioni asana dello yoga che vi aiuteranno a sbarazzarvi delle vene varicosekudla / Shutterstock.com

Va fatto notare che lo sviluppo di vene varicose negli arti inferiori è spesso dovuto a un blocco superiore, come ad esempio una stasi venosa nel bacino o nel fegato. Pertanto, le asana volgono a normalizzare la circolazione del sangue in queste aree e quindi dovrebbero essere aggiunte alla routine quotidiana, altrimenti l'effetto percepito sarà molto debole.

Ardha Matsyendrasana

5 posizioni asana dello yoga che vi aiuteranno a sbarazzarvi delle vene varicose

Sedetevi sul pavimento con le gambe distese in avanti. Piegate la gamba destra e sollevatela, quindi (con l'aiuto delle mani) mettete la gamba sinistra sotto il ginocchio destro e premete il tallone verso la natica destra dall'esterno. Posizionate la gamba destra piegata sopra la gamba sinistra in modo che il piede resti appiattito sul pavimento al di fuori del ginocchio sinistro.

Giratevi verso destra il più possibile, e senza tensione allungate la colonna vertebrale ed espandete il torace. Respirando con calma, restate fermi in questa posizione per alcuni secondi, quindi tornate lentamente alla posizione iniziale e ripetere l'asana nella direzione opposta.

LEGGETE ANCHE: 6 rimedi naturali che possono aiutarti contro le vene varicose e a ragno

5 posizioni asana che possono aiutarvi con le vene varicose

1. Viparita Karani

5 posizioni asana dello yoga che vi aiuteranno a sbarazzarvi delle vene varicose

Sdraiatevi sulla schiena e mettete i piedi sul muro usandolo come supporto. Sollevate il bacino al livello desiderato. Per eseguire l'asana è possibile utilizzare asciugamani arrotolati o speciali rotoli. Se trovate difficile sollevare il bacino, sollevate solo le gambe. Respirate profondamente senza tensione e rilassatevi rimanendo in questa posizione per 1-2 minuti.

Dopo aver eseguito questo asana, vi consigliamo di sdraiarvi in Shavasana, o "posa del cadavere". Per fare questo, sdraiatevi sulla schiena rilassando le gambe e allungando le mani lungo il corpo, con i palmi verso l'alto. Si raccomanda di rimanere in questo asana lo stesso tempo nel quale siete rimasti in Viparita Karani.

2. Navasana

5 posizioni asana dello yoga che vi aiuteranno a sbarazzarvi delle vene varicose

Sedetevi sui glutei, piegate le ginocchia e allungate i piedi. Inclinate il corpo di circa 60° indietro mantenendovi dritti, sollevate le gambe e raddrizzatele con la stessa angolazione. Allungate le braccia su entrambi i lati delle gambe parallelamente al pavimento. Respirate in modo uniforme e restate per 30 secondi fermi in questa posizione. Aumentate gradualmente la durata di questo asana.

3. Baddha Konasana

5 posizioni asana dello yoga che vi aiuteranno a sbarazzarvi delle vene varicose

Sedetevi sul pavimento e unendo i piedi tirateli il più vicino possibile al bacino. Tenete le ginocchia più basse possibile e mantenendo dritta la schiena girate la pianta dei piedi. Restate così per 30-60 secondi. Con il tempo, aumentate la durata di questo asana.

4. Uttanasana

5 posizioni asana dello yoga che vi aiuteranno a sbarazzarvi delle vene varicose

LEGGETE ANCHE: Sette esercizi di yoga facciale che potrebbero aiutarti a ridurre quelle famose rughe di espressione

Mettetevi dritti in piedi con le mani sui fianchi. Inspirate, e poi piegatevi in ​​avanti mentre espirate rilassando la schiena. Mettete le mani sul pavimento o, se non ci riuscite, aggrappatevi agli stinchi o a un qualche supporto speciale. Trattenete il respiro rimanendo in questo asana quindi, con un respiro completo, rilassatevi e lentamente raddrizzate nella posizione iniziale.

5. Virasana

5 posizioni asana dello yoga che vi aiuteranno a sbarazzarvi delle vene varicose

Mettetevi in ginocchio con il bacino tra le gambe. Lasciate che i vostri piedi tocchino i fianchi. Raddrizzate la schiena senza inclinare la testa verso il basso. Restate così per 2-3 minuti.

Ci teniamo a precisare che, per ottenere l'effetto, non è necessario eseguire tutte e cinque le asana. Basta sceglierne una che vi piace, ma dovete eseguirla regolarmente. Si consiglia comunque di dare la preferenza alla prima (Viparita Karani).

Nelle prime fasi del disturbo, la terapia yoga vi aiuterà a riavere una camminata aggraziata e a liberarvi dei crampi e del dolore. Perché non condividete questo utile articolo con i vostri cari?

Lo sapete inoltre che lo yoga è utile anche per perdere peso?


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.