5 abitudini quotidiane che ti fanno invecchiare in fretta

Sfortunatamente, l'elisir di giovinezza non è ancora stato inventato, perciò l'invecchiamento non può essere evitato. Tuttavia, a causa dell'influenza dell'ambiente, dello stile di vita e della dieta, puoi sembrare molto più vecchia di quanto tu non sia realmente. Questo può influenzare le condizioni della pelle e la salute generale del corpo.

Ecco le 5 abitudini quotidiane a causa delle quali si verifica un invecchiamento precoce.

1. Non usare la protezione solare

Tymonko Galyna / Shutterstock.com

Anche se non prendi il sole sulla spiaggia, la tua pelle è esposta all'influenza negativa della luce solare ogni giorno. La ragione principale dell'invecchiamento precoce è l'ultravioletto, che indebolisce le cellule epidermiche e rallenta la produzione di collagene. Ciò causa pigmentazione, diminuzione dell'elasticità, rughe e persino cancro della pelle.

I risultati di uno studio che ha coinvolto 900 persone nell'arco di 4 anni hanno dimostrato che chi utilizzava la crema solare aveva il 24% in meno di probabilità di subire un invecchiamento della pelle rispetto a chi non la utilizzava.

Pertanto, per proteggere la pelle dai raggi ultravioletti e prevenire l'invecchiamento precoce, applica la protezione solare con SPF da 30 a 50 ogni volta che esci.

2. Applicare troppo trucco

Anche l'uso frequente di make-up ti fa sembrare più vecchia di quella che sei. Uno spesso strato di trucco durante il giorno accumula polvere e sporco dall'ambiente, grasso della pelle e vari batteri. Ciò porta all'intasamento dei pori e impedisce alla pelle di "respirare" completamente. Per questo motivo, si ha una sensazione di secchezza, appaiono rughe premature e infiammazioni.

Cerca di non creare col trucco una spessa maschera sul viso. Ogni giorno, risciacqua i residui di trucco prima di andare a letto e nutri la pelle.

3. Non dormire mai abbastanza

Sante77777 / Shutterstock.com

Se non dormi abbastanza anche solo una notte, il giorno dopo ti sentirai stanca. Una regolare mancanza di sonno porta alla comparsa di occhiaie e deterioramento della pelle.

Di notte, il corpo si riprende dai fattori che lo hanno colpito durante la giornata. La mancanza di sonno può portare a un aumento dei livelli di cortisolo, l'ormone dello stress, che peggiora i processi infiammatori dell'epidermide e riduce la produzione di collagene.

Durante la notte, la pelle dovrebbe essere in grado di rigenerarsi, quindi è necessario dormire circa 7-8 ore.

4. Stress costante

Nulla può contribuire all'invecchiamento precoce più dello stress e dell'ansia. Hanno un impatto negativo non solo sulle cellule della pelle, ma determinano anche un aumento della pressione sanguigna, un deficit dell'immunità e lo sviluppo di molte malattie.

Cerca di riposarti di più o prova qualche procedura rilassante, come il massaggio o la meditazione.

5. Mangiare cibo spazzatura

KostyaKlimenko / Depositphotos.com

Parlando di questo argomento, la frase popolare "Sei quello che mangi" è molto adatta. Gli alimenti che consumi hanno un effetto diretto su come appare la tua pelle e sulle condizioni generali del tuo organismo. Pertanto, se si desidera rallentare il processo d'invecchiamento, è necessario riconsiderare la propria dieta.

Alcuni tipi di grasso sono utili per il corpo. Noci, avocado, olio d'oliva sono ricchi di acidi grassi omega-3. Aiutano a combattere l'infiammazione e rendono la pelle morbida ed elastica.

Mangia più frutta e verdura ricca di vitamine. Bevi abbastanza acqua ogni giorno per prevenire la disidratazione e avere una pelle sana.

I fattori a causa dei quali il tuo organismo inizia a invecchiare più velocemente sono ancora tanti. Tra gli altri nominiamo abitudini come il fumo, uno stile di vita sedentario, mangiare quantità elevate di zuccheri e molti altri. Ma, se provi a cambiarli, noti immediatamente un miglioramento della pelle e della salute in generale.

Fonte: Top10homeremedies, Sharecare, Eeverydayhealth


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Non utilizzare automedicazioni e, in ogni caso, consultare sempre un professionista sanitario qualificato prima di utilizzare qualsiasi informazione presentata nell'articolo. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni che possano risultare dall'utilizzo delle informazioni fornite in questo articolo.

Raccommandiamo