Immacolata come se fosse nuova: come rimuovere polvere e briciole dalla tastiera del pc

Sappiamo tutti i luoghi della casa in cui i batteri proliferano con più facilità: gli angoli umidi del bagno, il bordo del water e il lavabo della cucina. Inoltre, conosciamo anche la difficoltà del rimuovere la polvere che si accumula sotto gli elettrodomestici, sulle superfici piane e nelle fessure più ardue da raggiungere.

Ma forse pochi sanno qual è uno degli oggetti più sporchi che usiamo quotidianamente: la tastiera del pc!

Immacolata come se fosse nuova: come rimuovere polvere e briciole dalla tastiera del pc7th Son Studio / Shutterstock.com

LEGGETE ANCHE: Le cameriere che lavorano in hotel a 5 stelle rivelano 11 trucchetti per pulire velocemente ed efficacemente

Un esperimento ha messo a confronto il numero di batteri e di funghi presenti sugli oggetti che si trovano comunemente negli uffici. È emerso che sulla tastiera si formano circa 3 milioni e 543 mila colonie di batteri! Per vostra informazione, su un water se ne formano 'appena' 172.

Immacolata come se fosse nuova: come rimuovere polvere e briciole dalla tastiera del pcDenis Torkhov / Shutterstock.com

I germi più disparati si insinuano tra i tasti in ogni momento, a causa di resti di cibo (come le briciole), polvere, carta e liquidi. Considerando che spesso ci dimentichiamo di pulirli, i batteri rimangono lì indisturbati e si moltiplicano.

Pulizia superficiale

Immacolata come se fosse nuova: come rimuovere polvere e briciole dalla tastiera del pcananaline / Shutterstock.com

La pulizia superficiale della tastiera andrebbe ripetuta una volta al mese, o anche più. Come fare? Staccate la spina, capovolgete la tastiera e scuotetela per rimuovere polvere, briciole e altra sporcizia. Poi usate un piccolo pennello per eliminare tutto ciò che è rimasto accumulato tra i tasti. Fate attenzione a non danneggiarli. Esiste anche una speciale aspirapolvere USB progettata proprio a questo scopo; tuttavia, potete usare solo aria fredda!

Pulizia in profondità

Immacolata come se fosse nuova: come rimuovere polvere e briciole dalla tastiera del pcajt / Shutterstock.com

Una pulizia più profonda è consigliabile almeno ogni tre mesi. Scollegate la tastiera e smontatela con cautela. Per non rovinare la plastica, usate delle pinzette per rimuovere i tasti. I tasti 'maiuscolo', 'invio' e la barra spaziatrice non andrebbero tolti perché sono fissati solidamente, e rischiereste di romperli. Spolverate i tasti che avete rimosso con un cottonfioc imbevuto di alcool; in alternativa, usate una lama avvolta da un panno. Infine, soffiate la tastiera con un getto fi aria fredda. Non bagnatela mai! Gli apparecchi elettronici non amano l'umidità. Dopo aver terminato la pulizia, rimettete tutti i tasti al loro posto.

LEGGETE ANCHE: 10 trucchi per tutti i giorni ideati dagli utenti di internet, per rendere la vita più facile

Immacolata come se fosse nuova: come rimuovere polvere e briciole dalla tastiera del pcShebeko / Shutterstock.com

Se avete versato accidentalmente qualche liquido sulla tastiera, dovete smontarla e pulirla come descritto sopra. Il rischio è quello che smetta di funzionare, se non lo fate. In alternativa, potete immergere i tasti - rimossi in precedenza - in acqua, e poi lasciarli asciugare. Questo funziona solo per i tasti, non per l'intera struttura della tastiera!

Un consiglio utile: Prima di rimuovere i componenti, scattate una foto della tastiera, così da reinserirli nella giusta posizione.

Immacolata come se fosse nuova: come rimuovere polvere e briciole dalla tastiera del pccharnsitr / Shutterstock.com

Certo, non è un compito facile, ma ciò non significa che non valga la pena tentare. Evitate di mangiare mentre siete al computer, così rimarrà più pulito. La polvere è già sufficiente! Fidatevi: una pulizia regolare farà durare di più la vostra tastiera!

LEGGETE ANCHE: 15 combinazioni da tastiera per MacOs conosciute da pochi e che vi salveranno la vita


Questo articolo ha scopi puramente informativi. Prima di utilizzare le informazioni presentate, consultare uno specialista certificato. L’utilizzo delle informazioni sopracitate può risultare nocivo per la salute. Il comitato editoriale non garantisce alcun risultato e non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni o conseguenze che possano risultare dall’utilizzo delle informazioni fornite.