Non fatelo mai! 5 azioni con cui rovinate abitualmente le vostre padelle antiaderenti

Una padella con rivestimento antiaderente è un "must have" per ogni cucina moderna: non dovremmo mai farne a meno!

Ha molti vantaggi: il cibo viene succoso, ben cotto e non si attacca; inoltre non richiede molto olio per cucinare e, a differenza di altre pentole e padelle, è facile da pulire. Nonostante la sua apparente robustezza, però, questo tipo di padella ha bisogno di cure particolari che, purtroppo, a volte dimentichiamo.

Ecco perché vogliamo darvi qualche consiglio su come prevenire che il rivestimento delle vostre padelle antiaderenti si rovini in maniera irreparabile.

Non fatelo mai! 5 azioni con cui rovinate abitualmente le vostre padelle antiaderentiJosep Suria / Shutterstock.com

Cure appropriate

Al fine di prolungare la durata della vostra padella preferita, basta seguire alcune semplici regole.

1. Primo utilizzo

Non affrettatevi a fare il "battesimo del fuoco" alla vostra nuova compagna in cucina: prima preparatela all'uso. Per cominciare, lavatela per bene con una spugna morbida e un po' di detersivo per piatti. Quindi, dopo averla asciugata, passate un po' di olio di semi di girasole su tutta la superficie interna.

2. Non scaldatela senza cibo all'interno

Alcune padelle richiedono il pre-riscaldamento, ma non queste. Basta mettere il cibo nella padella aggiungendo un po' di liquido, se necessario.

LEGGETE ANCHE: Come pulire e rendere brillanti gli oggetti in acciaio inossidabile

Non fatelo mai! 5 azioni con cui rovinate abitualmente le vostre padelle antiaderenticooking tips

3. Tenete d'occhio la temperatura della padella

Non lavate la padella ancora calda con acqua fredda: può danneggiare seriamente il materiale. Lasciatela prima raffreddare e poi pulitela delicatamente con una spugna imbevuta di acqua tiepida o fresca.

Con il tempo, una cura impropria può portare a far attaccare il cibo o persino lasciare macchie di bruciato.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da DiamoTech Cookware (@diamotechcookware) in data:

Cosa fare se il cibo si attacca a una padella antiaderente?

A volte può succedere, ma anche se fosse non dovete dire addio alla vostra padella. Ci sono alcuni semplici modi per risolvere questo problema.

  1. Tenere sempre il bicarbonato a portata di mano. Miscelato con acqua, pulirà delicatamente la superficie.
  2. Per rimuovere gli avanzi di uova fritte, usate del liquido freddo. Ma prima di farlo, immergete la padella in acqua tiepida e lasciatela raffreddare.
  3. Per evitare graffi, impilare pentole e padelle intraponendo della carta da cucina.

E ora, scopriamo gli errori più comuni nell'uso delle pentole antiaderenti. Non vi azzardate nemmeno lontanamente a fare qualcosa del genere!

LEGGETE ANCHE: 12 abitudini delle persone la cui casa è sempre perfettamente pulita e ordinata

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Ecolution Cookware (@ecolutionhome) in data:

Utilizzo di spatole metalliche

È possibile utilizzare utensili in metallo con altre padelle, ma per queste evitateli in quanto possono graffiare la delicata superficie antiaderente e ridurre in modo significativo la durata della padella. Rifornitevi invece di strumenti in legno o silicone.

Utilizzo di spugnette abrasive per la pulizia

Mettete completamente da parte spazzole, spugne metalliche e polveri per la pulizia con particelle abrasive. Per lavare una padella antiaderente sono sufficienti una spugna morbida e del sapone gel neutro.

Non fatelo mai! 5 azioni con cui rovinate abitualmente le vostre padelle antiaderentiliza54500 / Shutterstock.com

Utilizzo della lavastoviglie

Certo, molto spesso non c'è abbastanza tempo per lavare i piatti a mano. Ma i prodotti utilizzati per tali macchine contengono sostanze che influenzano negativamente lo strato superiore del rivestimento antiaderente.

LEGGETE ANCHE: Sette consigli per poter ottenere il massimo dalla lavastoviglie

Lasciare del cibo nella padella

Le pentole antiaderenti sono progettate per la cottura e non per la conservazione degli alimenti. Inoltre, la bassa temperatura del frigorifero ne danneggia il rivestimento.

Usarla per scopi non previsti

Di solito, non ci preoccupiamo e dividiamo tutte le stoviglie in due categorie: quelle per friggere e quelle per cuocere. Ma nella maggior parte dei casi i produttori indicano, in base allo spessore del rivestimento, quale siano i tipi di alimenti per cui la padella è stata progettata.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Ecolution Cookware (@ecolutionhome) in data:

Seguite questi consigli e sicuramente la vostra padella preferita svolgerà a dovere il proprio lavoro per diversi anni!

E ricordatevi. dopo aver finito di cucinare, di pulire anche il piano cottura... magari seguendo questi nostri consigli.

Condividete questo articolo con tutte le vostre amiche o chiunque sia un appassionato di cucina! 

Raccommandiamo