Come al Grande Fratello? Lo Stato ha deciso di spiare e divi

NOTIZIE

Come al Grande Fratello? Lo Stato ha deciso di spiare e dividere i cittadini in categorie

Date December 24, 2018 11:52

Siamo pronti a vivere davvero nel futuro? L’avanzamento delle tecnologie moderne è così rapido che i film di fantascienza potrebbero diventare realtà molto prima del previsto. Ad esempio, la Repubblica Popolare Cinese ha deciso di lanciare un sistema di credito sociale che attribuirà un punteggio ai cittadini. Di cosa si tratta? Di un passo verso un futuro migliore o una distopia? Scopriamolo!

Come funziona il sistema?

Immaginate una giornata ordinaria. Andate al lavoro, bevete un caffè al bar, aiutate una signora anziana a salire sul bus. Una giornata normale…ma non secondo il programma cinese. L’essenza del sistema di credito sociale è quella di raccogliere tutte le informazioni su una persona: comportamento, azioni, abbigliamento, lavoro ecc. con lo scopo di stabilirne l’affidabilità.

LEGGETE ANCHE: Un poliziotto dimostra come sia possibile compiere il proprio dovere e conquistare il cuore dei cittadini

Come al Grande Fratello? Lo Stato ha deciso di spiare e dividere i cittadini in categorieABC News (Australia) / YouTube

Il processo di monitoraggio è semplice: le telecamere collocate in ogni punto della città potranno scannerizzare il volto di ogni persona, con un margine di accuratezza del 99,8%. Poi, le informazioni verranno analizzate, e la persona inserita in una determinata categoria. Ecco alcuni dei criteri di valutazione:

  • storico dei crediti;
  • informazioni personali;
  • ambiente;
  • comportamento;
  • lavoro;
  • hobby;
  • commenti sui social networks.

Come al Grande Fratello? Lo Stato ha deciso di spiare e dividere i cittadini in categorieADC News (Australia) / YouTube

Cosa significa?

Sulla base di tali criteri, i cittadini otterranno dei punti e la società verrà divisa in 6 categorie. Le persone con i punteggi più alti avranno la priorità nell’accedere ai servizi governativi, otterranno prestiti maggiori, avranno un lavoro più pagato e la possibilità più alta di trovare un partner - visto che il punteggio sarà attribuito ad ognuno degli 1,4 miliardi di cittadini cinesi.

Dall’altro lato, i soggetti peggiori andranno incontro a numerose restrizioni: infatti, faticheranno a trovare un buon impiego, ad ottenere un mutuo e perfino a prenotare un biglietto aereo. La Cina progetta di far partire il sistema entro il 2020.

Se volete capire meglio il funzionamento di una società governate da un simile sistema, vi raccomandiamo di assistere ad uno degli episodi della serie tv britannica Black Mirror.

Pensate che le persone abbiano bisogno di tale sistema per fidarsi le une delle altre? È giusto venire classificati? Condividete la vostra opinione, prima che sia troppo tardi.

LEGGETE ANCHE: Immigrante dal Mali scala fino al quarto piano di un palazzo per salvare un bambino. Ora sarà cittadino francese