Questo studio potrebbe aver individuato la causa principale dell'autismo

Salute e Stile di vita

Per tanti anni la causa dell'autismo è rimasta un mistero. Ci sono state varie teorie e speculazioni riguardanti le cause di questa patologia. Uno studio recente, però, afferma di avere tutte le risposte - e no, non sono i vaccini.

REDPIXEL.PL / Shutterstock.com

Una delle ricerche più famose effettuate su questo disturbo implicava che l'autismo fosse causato dai vaccini cui i bambini sono sottoposti da piccoli. La cosa ha portato molte persone a rifiutarsi di vaccinare i propri figli.

REDPIXEL.PL / Shutterstock.com

Successivamente, fu scoperto che i primi studi erano volontariamente manipolati e falsati, e ciò portò al loro ritiro.

Chinnapong / Shutterstock.com

Questo nuovo studio sta sfatando la teoria dei vaccini, e afferma che l'autismo è molto più probabilmente causato da un eccesso di connessioni cerebrali, chiamate sinapsi.

Nazarova Marii / Shutterstock.com

I ricercatori, che hanno pubblicato le proprie scoperte sulla rivista "Nature Communications", hanno riferito che queste connessioni cerebrali possono avere effetti negativi sul sistema nervoso.

Mopic / Shutterstock.com

Un gene mal funzionante tra i neuroni, chiamato RNF8, potrebbe essere il colpevole. Il gene è responsabile della regolazione delle connessioni tra i neuroni e rende possibile la comunicazione tra gli stessi.

Photographee.eu / Shutterstock.com

Ma quando non funziona come dovrebbe, il sistema viene sovraccaricato e di conseguenza confonde il cervello.

Roman Yanushevsky / Shutterstock.com

Il primo autore dello studio, Azad Bonni, che è anche primario del dipartimento di neuroscienze alla Washington University School of Medicine, ha affermato:

Un numero crescente di sinapsi crea problemi di comunicazione tra i neuroni nel cervello in via di sviluppo. Ciò causa disturbi nell'apprendimento, anche se non sappiamo come.

Zahraa Saleh / Shutterstock.com

I ricercatori sono arrivati a questa conclusione dopo aver effettuato un esperimento che li ha visti rimuovere il gene RNF8 dal cervello dei roditori.

nito / Shutterstock.com

Hanno scoperto che nonostante i roditori non avessero problemi con le abilità motorie, avevano grosse difficoltà ad apprenderne altre.

Olesia Bilkei / Shutterstock.com

L'autismo può essere una condizione impegnativa sia per il bambino che per i genitori, ma studi come questo c'illuminano e, sperabilmente, ci avvicinano a una cura.

Fonte: Medicine.wustl.edu

Raccommandiamo